Quantcast

20enne di Stazzona travolto da una valanga sul Mortirolo: muore in ospedale foto

Era in motoslitta con alcuni amici: non ha avuto scampo. Estratto vivo dalla neve, è deceduto poco dopo.

Un grande appassionato di motoslitte e lo si può anche vedere dal suo profilo di Facebook dove le immagini di gite ed escursioni con questo mezzo non mancano. Ma la passione è risultata fatale – ieri pomeriggio sul Mortirolo nel Comune di Tovo Sant’Agata – per Matteo Gestra, 20enne di Stazzona (alto lago di Como). Il ragazzo (foto qui sotto) , assieme ad altri amici – tutti illesi –  è stato travolto da una valanga mentre era con la sua motoslitta. Ieri, a dire il vero, l’allarme valanghe era marcato in tutta la zona come indicava il bollettino di Arpa Lombardia.

giovane di stazzona muore in motoslitta travolto da slavina mortirolo sue foto facebook

Gestra è rimasto sotto la neve per diversi minuti. Illesi gli amici che erano assieme a lui, come detto. Matteo è stato rirato fuori dai tecnici del Soccorso alpino e speleologico, delegazioni di Sondrio e di Edolo, portati in quota con gli elicotteri del 118. Era ancora vivo quando lo hanno recuperato, ma poi il quadro clinico è peggiorato ed il giovane di Stazzona è deceduto all’ospedale di Bergamo. Choc in tutto il paese dell’alto lago dove Matteo era conosciuto ed ammirato per la sua grande esuberanza e positività.

giovane di stazzona muore in motoslitta travolto da slavina mortirolo sue foto facebook

Stando alle prime valutazioni dei soccorritori, è probabile che Matteo sia stato balzato dalla motoslitta ed ha riportato molti traumi che ne hanno causato la morte. Le operazioni di bonifica della slavina si sono concluse dopo le 20, con i volontari della V Delegazione  Soccorso Alpino che ha lasciato la zona parte in elisoccorso e parte a piedi per far rientro alla base di Edolo. All’intervento hanno dato supporto dal cielo due eliambulanze e l’elicottero di Bologna dei Vigili del fuoco che pure hanno operato con alcune squadre e con unità specializzate, al pari dei militari del Soccorso Alpino della Guardia di Finanza.

(Foto Matteo Gestra dalla sua pagina Facebook)