Quantcast

Chiarella: il design e l’eccellenza del Lago di Como premiati a iF Design Award 2021 foto

Quando la bottiglia non è solo un contenitore succede che Chiarella Symposion 0,70 venga premiata al  prestigioso Premio Internazionale iF Design Award. La classe non è acqua. ma in questo caso si. E che classe quella della bottiglia della minerale che nasce a Plesio.

La predilezione per l’incisione, i rilievi sulla superficie, il contenitore che svela il contenuto, la relazione tattile che si instaura tra oggetto e fruitore: Design Excellence per la categoria packaging assegnato alla bottiglia in vetro Chiarella Symposion 0,70
Un formato inedito progettato dall’architetto Lorenzo Palmeri che propone forme, assenze, trasparenze ed incisioni, una bottiglia scultura che cattura l’essenza dell’acqua, un nuovo tappo, un’etichetta non etichetta

Un progetto che è anche una interpretazione del mondo quello proposto dal designer e progettista Lorenzo Palmeri che nel disegnare la nuova bottiglia spoglia il contenitore di ogni contenuto superfluo per svelate l’acqua: la limpidezza, le caratteristiche intrinseche di perfetto bilanciamento di sali minerali, la leggerezza.

acqua chiarella iF Award

iF Design Award dal 1954 è uno dei premi di design più prestigiosi al mondo, un attestato di eccellenza nella progettazione internazionale; oltre 10.000 le opere candidate provenienti da 52 diversi paesi per l’edizione del 2021, la più grande di sempre. Un comitato internazionale composto da 98 giurati ha scelto le soluzioni progettuali più innovative e premiato un progetto un unico: la bottiglia in vetro Chiarella Symposion 0,70. Un prodotto iconico, immediatamente riconoscibile e con la forza di raccontare la storia e l’identità di Acqua Chiarella in maniera nuova e innovativa.

“Dopo esserci confrontati con regole, materiali, filiere e un ciclo produttivo particolarmente lungo come quello del vetro, insieme a Lorenzo Palmeri abbiamo voluto andare oltre e misurarci con riconoscimenti che avessero uno spettro di pubblico internazionale – racconta Andrea Vaccani, amministratore delegato Acque Minerali Val Menaggio – Consapevoli che il nostro progetto propone una forte novità estetica e concettuale abbiamo scelto iF Design Award per la sua autorevolezza e visibilità europea ed extra europea, orgogliosi di poter competere ai più alti livelli”.

chiarella musa

Un premio motivato per il design, la qualità progettuale, l’estetica e l’innovazione ma anche per la capacità di armonizzarsi con le regole della filiera e del processo produttivo di una bottiglia in vetro. “Il design della bottiglia instaura una relazione tattile con l’utente, grazie alla forma affusolata al centro e all’etichetta in rilievo alla base che risolve il problema dello scuffing (…) Eventuali segni di consumo del vetro a rendere che si trasformano in un vantaggio estetico quando la naturale usura del vetro fa sì che la luce filtrante sia maggiormente rifratta alla base della bottiglia” recita la motivazione.

Un presidio del territorio dell’eccellenza e del design proprio del DNA di Chiarella sin dalle origini e che accompagna la visione della terza generazione al timone dell’azienda. “Parteciperemo ad altri concorsi nazionali ed internazionali, focalizzandoci su premi che hanno un’autorevolezza pari all’iF Design Award. Sicuramente questo premio conferma che le intuizioni di Lorenzo e dell’azienda sono corrette, e che la strada intrapresa è quella giusta – sottolinea Andrea Vaccani, anima del progetto Chiarella Symposion – Con Lorenzo stiamo sviluppando un progetto pluriennale di rebranding con la creazione di nuovi formati, e con lo sviluppo di quelli esistenti con un punto fermo intorno a cui ruotare: creare valore al prodotto e alla sua narrazione.”

acqua chiarella iF Award

Lorenzo Palmeri, architetto, si occupa di progettazione, attivo nei campi del design, architettura, art direction, insegnamento, composizione e produzione musicale.
Tra i suoi maestri Bruno Munari e Isao Hosoe con cui ha collaborato per diversi anni. Ha progettato tante cose: abitazioni, chitarre, lampade, vasi, tavoli…, cioccolatini.
In veste di art director ha seguito vari progetti e percorsi aziendali, tra questi Invicta, 2007; DesignRe; Lefel (progetto di design dell’editore Feltrinelli) 2009-2010; Arthemagroup, 2010; Stone Italiana dal 2012, Vicentina Marmi, 2019.
Tra i principali clienti: Fumagalli componenti, Valenti Luce, Arthemagroup, Korg, Noah guitars, Garofoli, Andreoli, Guzzini, Invicta, Upgroup, Caffè River, De Vecchi, Nissan, Feltrinelli, Napapijri, Pandora Design, Lavazza, Corvasce, Danese, Ernst Knam, Jannelli&Volpi, Caimi Brevetti, DeVorm, Valcucine, Stone Italiana, Dornbracht, ECO-oh!, Vicentina Marmi, Acqua Chiarella.
Si occupa di didattica dal 1997, insegnando presso le più rinomate scuole di design nazionali e internazionali.
In campo musicale ha scritto colonne sonore per teatro e installazioni. Nel 2009 è uscito l’album “preparativi per la pioggia”, con la collaborazione di ospiti prestigiosi quali Saturnino al basso e Franco Battiato. A fine 2014 è arrivato “erbamatta”, suo secondo album e nel 2019 “la natura del parafulmine”.
Ha partecipato a numerose mostre collettive e personali.
Nel 2017 è stato nominato tra gli “Ambasciatori del Design Italiano” nell’ambito dell’Italian Design Day.
I suoi progetti hanno vinto e sono stati selezionati per importanti premi nazionali ed internazionali.
www.lorenzopalmeristudio.it

Sympòsion: il progetto pluriennale firmato Acqua Chiarella Eccellenza della Natura, Eccellenza dell’Uomo: sono questi i valori che Acqua Chiarella – acqua del gruppo Acque Minerali Val Menaggio che nasce, sgorga ed è imbottigliata nel cuore delle montagne del Lago di Como – rappresenta, sostiene e diffonde in Italia e nel mondo.
Proprio da questa volontà di tutela e promozione di Eccellenza nel 2017 è stato sviluppato Sympòsion, il progetto firmato Acqua Chiarella, in cui l’Eccellenza della Natura e l’Eccellenza dell’Uomo si incontrano.
La parola greca Sympòsion, letteralmente “bere insieme”, è nella cultura classica il luogo del banchettare in cui, protagonista insieme a cibi e bevande sono le Arti. In particolare, nella declinazione platonica del Sympòsion, ospiti autorevoli sono invitati ad esprimersi su un determinato argomento. Da qui nasce l’idea del progetto Acqua Chiarella Sympòsion: invitare artisti e, più in generale, esponenti del mondo dell’Arte, a confrontarsi sul tema dell’Eccellenza della Natura e dell’Uomo, valori che il marchio Acqua Chiarella porta ogni giorno sulla tavola, in Italia e nel mondo. Quest’anno, il progetto Sympòsion è stato affidato a Lorenzo Palmeri, architetto e designer, che ha restituito un nuovo concept di design per l’acqua – il nuovo formato in vetro 0,70 – e una nuova esperienza di consumo. Negli anni scorsi, Sympòsion ha visto la collaborazione della Fondazione Achille Castiglioni per la realizzazione di un inedito formato 0,66 omaggio per i 100 anni della nascita di Achille Castiglioni e dell’artista contemporaneo Fabrizio Musa.