Pallacanestrto Cantù, passo importante per la nuova “casa”: le immagini di come sarà fotogallery

Oggi a Milano la presentazione del progetto supportato da Cantù Next e dalla Legabasket. Il rendering ufficiale.

Nella elegante cornice dello Sheraton San Siro di Milano, davanti a una corposa schiera di giornalisti, operatori TV e vertici del basket italiano, Pallacanestro Cantù ha presentato stamane il suo piano di sviluppo 2020-2025. Supportato da Cantù Next SpA, il piano pluriennale vede al centro del progetto la realizzazione del nuovo palasport, che sorgerà a Cantù, in corso Europa. Il progetto, frutto di due anni di estenuante lavoro, ha visto la preziosissima collaborazione dell’Istituto per il Credito Sportivo, della Federazione Italiana Pallacanestro e della Legabasket.

 

Dietro le quinte, un team di progettazione affiancato da alcuni dei professionisti del Credito Sportivo che, per rendere l’elaborato il più moderno e sostenibile possibile, hanno esaminato e revisionato ogni singolo dettaglio. Determinante, dunque, l’appoggio del Credito Sportivo, il cui piano economico-finanziario e la struttura legale hanno senza dubbio agevolato l’operazione.

 

Pallacanestro Cantù, pertanto, si presenta ai nastri di partenza di questa “sfida” con un progetto solido e una squadra di professionisti e partner di primissimo livello. Un concreto esempio è Intesa Sanpaolo, che ha rinnovato con entusiasmo la sponsorizzazione: «Pallacanestro Cantù è lieta di proseguire il suo cammino in compagnia di un partner storico e fidato come Intesa Sanpaolo. Il brand continuerà a essere gold sponsor, circostanza, questa, che è per noi motivo di grande soddisfazione» sottolinea Andrea Mauri. L’amministratore delegato canturino ringrazia pubblicamente anche altri due partner commerciali che hanno avuto e avranno un ruolo importante nel nuovo palazzetto: Gewiss e Bennet, graditissimo ritorno.

 

Roberto Allievi, presidente di Pallacanestro Cantù, ha così commentato il grande cambiamento che sta attraversando il club canturino: «Abbiamo dato iniziato a un nuovo modello di gestione, proiettato verso un cambiamento della cultura sportiva. Questo sviluppo deve essere all’altezza di Pallacanestro Cantù, è la nostra storia a imporlo. Elemento essenziale sarà l’apporto che fornirà Cantu Next, occupandosi della costruzione del nuovo palasport. Ricordo, però, che il club è detenuto per quota di maggioranza da Tutti Insieme Cantù, quindi dai canturini, dia chi Cantù la ama veramente. Questo è un plus di cui andarne fieri. Per il resto, inutile nascondere che gli sponsor saranno la nostra forza vitale e con loro vogliamo costruire un futuro caratterizzato da un forte interesse reciproco, fatto non solo di passione ma di crescita in termini di immagine e visibilità. A tal proposito, colgo l’occasione per ringraziare l’amico Antonio Biella, che con la sua S.Bernardo ha confermato la sponsorizzazione principale sino al 2023, allungando di un altro anno per il ritorno a Cantù».

 

A seguire le parole del presidente di Cantù Next, Sergio Paparelli: «Il mio primo pensiero è rivolto ai soci di Cantù Next, che ringrazio per la tenacia e il supporto dimostrati in questi mesi. Quanto al Palasport, non nascondo che il desiderio di tornare a giocare a Cantù sia davvero incommensurabile; personalmente non sto nella pelle e sono sicuro che anche i nostri tifosi non vedano l’ora di avere una nuova casa sportiva».

 

Parola alle Istituzioni locali, con il Sindaco del Comune di Cantù, Alice Galbiati: «Quest’anno Pallacanestro Cantù giocherà un doppio campionato, quello sui campi da gioco e quello per la realizzazione del proprio palazzetto. In entrambi il Comune sarà a fianco della società, dandole il massimo sostegno possibile. Farne parte mi riempie d’orgoglio e carica di grande responsabilità. La serietà e la determinazione dei compagni di viaggio, mi consentono però di guardare con fiducia al futuro, al momento in cui finalmente la nostra squadra tornerà a casa».

 

Presentato il progetto del nuovo palasport della Pallacanestro Cantù: sarà così