Quantcast

Coronavirus, i numeri che ti mettono i brividi: 22 morti e quasi 200 contagi da noi foto

Purtroppo i decessi riguardano anche i medici. Scomparso un ex primario del Sant'Anna. A Bergamo oltre 3.400 contagi.

Un week-end tragico nel comasco per l’emergenza Coronavirus anche se non certo a livelli della provincia di Bergamo e Cremona dove la situazione è davvero drammatica. Tra sabato e domenica all’ospedale Sant’Anna sono morte sette persone ricoverate per questa infezione che colpisce le vie respiratorie. Il numero dei decessi all’ospedale di San Fermo sale così a quota 22 dall’inizio dell’emergenza.

 

AUMENTANO I PAZIENTI POSITIVI

Il numero dei pazienti positivi in provincia è cresciuto intanto di una trentina di unità solo nella giornata odierna, in linea con i dati di aumento degli ultimi giorni:  sono 184 casi, stesso dato di Varese, mentre sono 344 a Lecco, 339 a Monza e 45 a Sondrio. Le situazioni peggiori a Bergamo (3.416 contagiati), Brescia, Cremona e Lodi anche se qui la situazione èp migliorata negli ultimi giorni

 

ALTRI MEDICI DECEDUTI IN OSPEDALE

E purtroppo anche i medici comaschi sembrano essere i più colpiti. Dopo i decessi dei giorni scorsi in queste ore – come riferisce il quotidiano LaProvinciadi Como – anche altre due sanitari sono deceduti per il contagio. Tra di loro Raffaele Giura, 80 anni, ex primario del reparto di pneumologia dell’ospedale Sant’Anna di Como.