CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Poretti, Amadi e De Micheli: tutto pronto per Zelbio Cult

Più informazioni su

Giacomo Poretti, Shady Amadi, ma anche Marianna De Micheli. Sono solo alcuni dei protagonisti della nuova edizione di Zelbio Cult che prenderà il via il prossimo 9 luglio.  La manifestazione, curata da Armando Besio e giunta al nono anno, è organizzata dal Comitato cultura con la Pro Loco e la Biblioteca comunale.

Il Festival si aprirà con una serata in collaborazione con il progetto “Popoli-Amo – la biblioteca degli incontri”, che si occupa del tema della multiculturalità e  coesione sociale in biblioteca: sabato 9 luglio l’incontro con Shady Amadi che racconta il suo esilio fatto di partenze e incontri, di sconfitte e di resistenza civile. Nato in Italia da madre italiana e padre siriano, Amadi è diventato in questi anni, a dispetto della giovane età, un punto di riferimento per la causa siriana in Italia e un attivista per i diritti umani. Autore di “La felicità araba. Storia della mia famiglia e della rivoluzione siriana” e di “Esilio dalla Siria. Una lotta contro l’indifferenza” (entrambi pubblicati da add editore), la sua testimonianza permette di capire che cosa sia oggi la Siria, e come sia difficile la lotta contro l’indifferenza quotidiana.

Venerdì 15 luglio sarà poi la volta di Giacomo Poretti, “il 33 per cento” del popolare trio comico Aldo, Giovanni e Giacomo. Forse non tutti sanno che Giacomo, oltre che attore, è scrittore. Collabora con La Stampa e Avvenire. Ha scritto due libri: l’autobiografico “Alto come un vaso di gerani” e, di recente, il romanzo “Al Paradiso è meglio credere”, pubblicati da Mondadori. A Zelbio racconterà la sua vita a tutto tondo, dal primo lavoro come infermiere al successo nel mondo dello spettacolo, dalla riscoperta della fede alla passione per l’arte. Sempre con un sorriso.

Il 22 luglio un evento legato alla musica classica, mentre il 23 toccherà alle “Le sette meraviglie di Brera”, da Raffaello a Caravaggio, nel racconto illustrato di James Bradburne,  nuovo direttore generale della Pinacoteca milanese e della Biblioteca Nazionale Braidense.

Spazio anche allo sport e in particolare al tennis con il vicedirettore della “Repubblica” Dario Cresto-Dina rievoca,  ma anche alle soap opera con Marianna de Micheli, popolare attrice televisiva, era la Carol Grimani di Centovetrine, racconta in “Centoboline” (Nutrimenti edizioni) il lungo viaggio per mare compiuto all’indomani della chiusura del programma.  Tra gli ospiti anche Salvatore Striano, ex galeotto diventato attore e il giovane talento della scrittura Marco Balzano.

Tutti gli incontri sono a ingresso libero (ore 21) e si svolgono al Teatro Comunale di Zelbio. I due concerti si svolgono nella Chiesa della Conversione di San Paolo. Per il programma e tutte le info: www.zelbiocult.it.

Più informazioni su