Quantcast

“Largo don Contini”, Sagnino intitola il piazzale al parroco

Domenica 27 giugno alle ore 11.45 a Sagnino verrà intitolato “Largo don Piercarlo Contini” a ricordo del fondatore della parrocchia di San Paolo Apostolo

Domenica 27 giugno alle ore 11.45 a Sagnino verrà intitolato “Largo don Piercarlo Contini” a ricordo dell’amato parroco, fondatore della parrocchia di San Paolo Apostolo scomparso il 23 agosto 2018.

Lo spazio individuato dall’Amministrazione comunale su indicazione della parrocchia di Sagnino è il piazzale antistante l’oratorio e il campo di calcio comunale di via Segantini.

«Con questa intitolazione, fortemente richiesta dai residenti e subito condivisa dall’Amministrazione comunale, si vuole rendere omaggio a un sacerdote che con la sua opera ha contribuito, durante i suoi oltre cinquant’anni di presenza a Sagnino, allo sviluppo sociale di un quartiere che, da poche decine di abitanti, oggi ne conta quasi cinquemila», spiega il sindaco di Como Mario Landriscina.

«Siamo felici che il desiderio della nostra comunità sia stato accolto. Questa intitolazione al nostro parroco fondatore è importante e anche il luogo scelto è significativo: servirà a mantenere vivo il ricordo del nostro caro don Piercarlo anche alle generazioni future», commenta il parroco don Emanuele Corti.

Intitolazione Largo Don Contini a Sagnino

La cerimonia si svolgerà nel rispetto delle norme dettate dall’attuale situazione sanitaria.

Ricordiamo che don Contini nacque a Gemonio (Va) il 8.2.1925,venne incaricato della guida della nascente parrocchia di San Paolo Apostolo cinquantaquattro anni or sono, nel lontano 1964, e ne divenne fondatore.L’ingresso ufficiale avvenne il 13 settembre 1964 e da quel giorno il suo lavoro è stato sempre apprezzato da chi lo ha conosciuto sia per le doti, spirituali ed umane, nonché per l’impegno indirizzato alla crescita culturale, sociale e di sviluppo di strutture del quartiere.

Degli innumerevoli obiettivi raggiunti spicca su tutti l’edificazione della nuova chiesa parrocchiale; teniamo presente che Sagnino, all’arrivo di Don Piercarlo disponeva esclusivamente della Chiesetta Romanica di Quarcino, ben presto divenuta insufficiente a contenere la numerosa affluenza dei residenti alle varie funzioni religiose. Nel corso dei primi anni di vita a Sagnino don Piercarlo celebrava la S. Messa addirittura in alcuni scantinati dell’allora neo complesso residenziale di Largo Caradosso. La lungimiranza di don Piercarlo lo portò a farsi carico del gravoso impegno della costruzione della nuova chiesa che venne inaugurata il 25 settembre 1994, giornata storica per l’intero quartiere.

Tra le varie iniziative di don Piercarlo si evidenzia la costante partecipazione ai problemi sociali del quartiere, nell’attenzione particolare rivolta alla creazione di luoghi di pubblica utilità come l’asilo nido, la scuola materna, le scuole elementari e medie nonché alla costituzione di un Circolo per Anziani di cui necessitavano il quartiere allargatosi in modo impressionante nel corso degli anni, da poche centinaia agli attuali circa 5.000 abitanti.