Quantcast

Como, nulla è perduto. Jack ai ragazzi:”Ora riuniamoci con tutte le forze per rialzarci subito” foto

Le parole del mister e del Ds Ludi dopo la brutta sconfitta di nieri ad Olbia:"Non abbiamo sottovalutato la gara, dobbiamo ritrovare le energie".

Un 3-0 da archiviare subito. Amarezza e rabbia in tutto lo staff del Como al rientro dalla tarsferta di Olbia per la brutta sconfitta di ieri pomeriggio nella gara del recuperio di campionato. Qui le immagini da ComoTv dei momenti pre-gara e poi quelle della gara in terra sarda con le reti incassate tutte nelle ripresa.

 

https://comotv.com/watch?v=vd18246822&fbclid=IwAR0AHMCJ0qzp2wjjQXzFPn968y7Hvyw1O_e4S48thvNZEloA324Btbeysig

 

Non nasconde l’amarezza il Direttore sportivo CarloAlberto Ludi“Sapevamo sarebbe stata una partita difficile, ma è un risultato che facciamo fatica ad accettare vista la posta in palio. I ragazzi non hanno assolutamente sottovalutato la partita, ci tengo a precisarlo. Dopo l’1-0 abbiamo perso lucidità ed equilibrio e ci siamo fatti travolgere dall’inerzia della partita. Bisogna fare una grande riflessione perché dobbiamo ritrovare le energie mentali per chiudere alla grande la regolar season. Posso assicurare che la squadra sta dando tutto senza mollare, mettendo in campo tutte le energie. Ora voglio guardare alla mia squadra e non la classifica nonostante il primo posto. Ci vuole coraggio anche se non è facile, ma è l’unico valore che può portarci a vincere il campionato. Ci vuole coraggio nell’ammettere che oggi volevamo vincere, che il 2-2 di Grosseto ci ha un po’ destabilizzato, che siamo primi da quattro mesi e forse stiamo vivendo un po’ di pressione, ma noi vogliamo assolutamente riprendere a vincere in maniera convincente come spesso abbiamo fatto durante la stagione. Non vogliamo nasconderci dietro a un dito ma vogliamo prenderci le nostre responsabilità. Il Como 1907 è messo al primo posto da tutto il gruppo”.

Le parole di mister Gattuso: “Non è una gara facile da commentare, abbiamo preso gol strani in particolare il primo. Da lì abbiamo iniziato a disunirci, volevamo reagire ma gli aspetti fisici, atletici e mentali possono condizionare la rimonta. Nel cercare la reazione è arrivato il secondo gol; non c’è stato modo per reagire, sono subentrati molti aspetti che hanno impedito di recuperare la partita. Dobbiamo riunirci con tutte le forze che abbiamo, trovando sempre il modo per venirne fuori. Questo è un gruppo che sta dando tantissimo, non posso rimproverare nulla ai ragazzi e a tutto il team. Stiamo lavorando per dare sempre il massimo, sarà il campo alla fine a dire quanto saremo stati bravi”.