Quantcast

Asst Lariana, avviato progetto per la sperimentazione di un Centro Territoriale Covid

Asst Lariana ha trasmesso ad Ats Insubria la documentazione relativa all'avvio di una sperimentazione di un Centro Territoriale Covid

Asst Lariana ha trasmesso ad Ats Insubria la documentazione relativa all’avvio di una sperimentazione di un Centro Territoriale Covid. «La notevole pressione sui Pronto Soccorso ospedalieri e le numerose richieste di visite e radiografie per sospetta diagnosi di polmonite rendono raccomandabile e urgente l’avvio di un ambulatorio specialistico pneumologico per lo screening e il trattamento di questi pazienti – hanno osservato il diretto socio sanitario Raffaella Ferrari e il direttore generale di Asst Lariana Fabio Banfi Fondamentale per la buona riuscita del progetto sarà il coinvolgimento dei medici di medicina generale».

La proposta prevede l‘apertura di un ambulatorio al piano terra dell’edificio 53, in via Napoleona lo stesso edificio che al primo piano ospita la Degenza di Comunità per pazienti Covid paucisintomatici, vicinanza che garantisce la possibilità di ottimizzare risorse umane e strumentali. Gli spazi saranno adibiti per l’accettazione del paziente (del quale non è ancora stata accertata la positività), l’esecuzione del tampone, l’esecuzione di una radiografia toracica e con studi medici per la visita e la refertazione degli esami. «I percorsi identificati – ha osservato Ferrari – potranno eventualmente essere considerati in futuro per l’organizzazione della Rete dei servizi rivolti a pazienti cronico/fragili e sono l’embrione della nuova visione e apertura al territorio sostenibile da parte di un’azienda socio sanitaria territoriale».

Punti tampone Covid ATS centro territoriale

Figure e strutture coinvolte

Medico di Medicina generale Avrà il ruolo centrale nella gestione e nei successivi controlli (follow up) del paziente che rimane a domicilio

Centro di Medicina Toracica  Il personale – che dipende dalla Riabilitazione Cardio-respiratoria – medico e/o infermiere risponderà alla chiamata del medico di medicina generale al numero dedicato nei giorni dedicati (lunedì, mercoledì e giovedì dalle ore 12 alle 13.30). A seguito della valutazione telefonica, verranno fissate data ed orario della visita pneumologica, previa contestuale esecuzione del tampone naso-faringeo rapido e radiografia del torace nel Centro territoriale Covid di via Napoleona. Il coordinamento clinico è stato affidato alla Direzione delle attività cliniche del territorio (Dact).

Infermiere di Famiglia e di Comunità In carico ad Asst Lariana saranno a supporto della gestione del percorso di presa in carico del paziente Covid; se necessario si recheranno a domicilio del paziente.

Centro territoriale Covid Struttura ambulatoriale dove, su appuntamento, si eseguirà la diagnostica per SARS-CoV-2 (test rapido, rilevazione dei parametri vitali con saturimetria, radiografia torace e visita pneumologia). Nella fase iniziale l’ambulatorio sarà aperto per sei ore alla settimana suddivise su tre giorni.

Servizio di Telemonitoraggio Struttura dotata di centrale medica attiva h24 per il monitoraggio dei pazienti Covid afferenti alla degenza di comunità o indicati dal medico di medicina generale.

«In questo momento abbiamo avviato una fase sperimentale per testare la validità dell’approccio, con la segnalazione dei soggetti da parte dei nostri specialisti – ha concluso Ferrari –  Siamo in attesa di ricevere indicazioni da Ats Insubria su come attivare il servizio per la medicina territoriale indirizzandolo ad un numero ristretto di medici di medicina generale con cui avviare questa fase. Inoltre stiamo valutando la possibilità di attivare un ambulatorio dedicato anche ai bambini. Sulla base delle risultanze della sperimentazione, potranno essere poi rivalutate le modalità progettuali».