Domenica si torna nel Medioevo al Forte di Fuentes foto

Più informazioni su

Domani, domenica 20 settembre, Colico si trasformerà nella Città dei bambini … e non solo. Tra le rovine dell’antico Forte Fuentes, gestito dal Museo della Guerra Bianca, sorgerà un vero e proprio villaggio medievale, organizzato dalla “ Corte del Drago “.

Sarà allestito il campo di Robin Hood dove si potrà imparare a tirare con l’arco, mentre per i più coraggiosi sarà possibile fare un giro a cavallo con i Cavalieri di Re Riccardo.

Potrà seguire una visita all’accampamento dei  Templari per toccare con mano spade, elmi e corazze per scoprire come si andava in battaglia ai tempi di San Francesco.

colico medioevo

Il viaggio nel tempo proseguirà in chiesa con un saluto all’inquisitore di corte, l’Abate Busoni.

Non potrà mancare una puntatina dalle streghe per un filtro d’amore, la lettura del futuro da Amelia la Cartomante e una bella bevuta alla Locanda della Luna accompagnata dal suono di una vecchia cornamusa e dagli scherzi di un matto giullare…sempre se non arriva il corrotto sceriffo di Nottingham a rovinare tutto con i suoi armigeri.

E’ l’occasione per valorizzare e riscoprire le tradizioni storico-culturali del nostro paese in una location naturale come il Castello di Fuentes per meglio rivivere il medioevo e nello stesso tempo  far conoscere quello che di bello esiste nel territorio

La manifestazione è organizzata in collaborazione con la Pro Loco Colico, che si occuperà del servizio ristoro, gli amici della Protezione Civile per il servizio navetta, la compagnia teatrale I Legnonesi, il Ranch El Picadero e  con il Patrocinio del Comune di Colico.

colico medioevo

Il Gruppo “La Corte del Drago” nasce nel febbraio 2019 per occuparsi di rappresentazioni storiche che vanno dalla magica atmosfera del Medioevo XI – XIII secolo, fino al tardo XV secolo, con soldati armati di spade, lance e scudi, cavalieri e nobildonne, ma anche dalla ricreazione di ambienti e scene di vita quotidiana del tempo. Il gruppo dispone al suo interno di una sartoria teatrale che riprende, da disegni dell’epoca, abiti, armature e accessori, riproducendone la fattura per le proprie rappresentazioni, mantenendole il più possibile alla realtà di quel periodo storico.

Il gruppo è formato da poco più di 60 persone di tutte le età, volontari che hanno deciso di mettersi a disposizione  per questa affascinante impresa. All’suo interno operano circa 25 persone appartenenti al gruppo teatrale “I Legnonesi” diretto da Maurizio Frenquelli. Lo scorso anno “La Corte del Drago” è stata invitata al Palio del Baradello di Como ottenendo un lusinghiero successo.

Più informazioni su