Acqua, paole, note e luci, tutte le novità del Premio di Letteratura Città di Como foto

Il premio internazionale di letteratura città di Como giunto alla sua settima edizione, ha registrato un nuovo record di partecipanti, ben 3300, da tutta Italia e in virtù di tale successo proporrà quest’anno un articolato programma di eventi letterari con la possibilità di incontrare a tu per tu grandi nomi della letteratura e ammirare le bellezze del lago ascoltando la musica eseguita dalla Bellagio Festival Orchestra in omaggio al maestro Ennio Morricone. In tutto 5 appuntamenti – compresa la cerimonia del premio a Villa Olmo – novità nell’era del Covid sono le dirette streaming sul canale youtube attivo dal sito del premio così da poter offrire i contenuti degli incontri ad un pubblico molto più vasto.

LE CROCIERE LETTERARIE

Grand Tour 2020, acqua, parole, note e luci è il titolo di questa nuova edizione che propone tra le assolute novità due crociere letterarie – un format originale già varato nella scorsa edizione e ulteriormente arricchito di contenuti – alla scoperta delle dimore storiche del Lario, in programma il 19 settembre e l’11 ottobre, con protagonisti d’eccezione.

Ospite d’onore della prima crociera sarà il presidente della giuria del premio Andrea Vitali, che presenterà il suo nuovo libro edito da Einaudi Il metodo del dottor Fonseca. Il pubblico, una volta sbarcato a Palazzo Gallio di Gravedona, sede prestigiosa della Comunità Montana delle valli del Lario e del Ceresio, potrà assistere al dialogo tra Vitali e il presidente dell’associazione Eleutheria, organizzatrice del premio, Giorgio Albonico. Una conferenza-reading cui prenderà parte il versatile attore comasco Christian Poggioni che leggerà alcuni brani inediti della ultima fatica letteraria dello scrittore lariano. Al tramonto, affacciati sul lago, nella splendida sala d’onore il concerto della prestigiosa Bellagio Festival Orchestra che renderà omaggio alle musiche del maestro Ennio Morricone.

Ospite della seconda crociera la giornalista e scrittrice Tiziana Ferrario, giornalista di punta e inviata Rai è impegnata nella difesa dei diritti delle donne, che presenterà in anteprima il suo nuovo libro Uomini è ora di giocare senza falli, dedicato alle differenze di genere. Meta della crociera letteraria sarà uno dei luoghi simbolo del Lario, Villa Balbianello a Tremezzina, la dimora Fai più visitata d’Italia, dove George Lucas ha girato il secondo episodio di  Guerre stellari nel 2001 aumentandone in modo considerevole la fama. L’orchestra proporrà anche in questa occasione l’omaggio al maestro Ennio Morricone.

La Bellagio Festival Orchestra nasce nel 2012 in seno al Festival di Bellagio e del Lago di Como. La formazione si esibisce in produzioni dedicate ai grandi artisti che hanno soggiornato sul Lario (Liszt, Stendhal, Rossini, Verdi).

L’imbarco per la prima crociera è previsto in piazza Cavour a Como, alle 14. Per ognuna delle   crociere   letterarie la quota di 40 € da pagare online o direttamente a bordo. Prenotazione obbligatoria fino a esaurimento posti su www.premiocittadicomo.it . La quota comprende la partecipazione alla crociera letteraria, all’incontro con l’autore nella dimora storica e al concerto e varrà come iscrizione a socio dell’associazione Eleutheria, organizzatrice del Premio. Il distanziamento sociale sarà garantito all’interno delle sale e sulla nave da crociera dove agli ospiti verrà provata la temperatura.

IL CORSO LETTERARIO

Tra le novità lanciate dal premio per l’autunno anche il Corso di Scrittura Creativa e book therapy tenuto da Massimo Tallone, scrittore e saggista di fama nazionale, che avrà sede a Como nella biblioteca “Paolo Borsellino” in piazzetta Venosto Lucati  e si articolerà in sei  incontri al sabato   dalle 14 alle 17 (3, 17 e 31 ottobre e 14, 28 novembre e 12 dicembre). Costo iscrizione 100 euro.  L’obiettivo è fornire ai partecipanti utili strumenti per progettare e portare a termine un lavoro letterario. Tallone fornirà i ferri del mestiere, indicherà metodi e malizie, infonderà il coraggio di dare l’assalto alla pagina bianca.    A ogni partecipante verrà offerta una scheda di valutazione del proprio testo letterario (max 50.000 parole) con indicazione dei punti di possibile miglioramento e consigli circa l’eventuale sbocco editoriale. Massimo Tallone è scrittore e saggista di fama nazionale ed esperto di book therapy. Ha pubblicato diversi saggi e romanzi. Dal 2011 collabora con il quotidiano La Repubblica. Socio fondatore di Torinoir, è direttore artistico della scuola di comunicazione e scrittura “Facciamo la Lingua”.

 

GLI INCONTRI CULTURALI A TEATRO

A completamento del ricco carnet proposto dal premio ci saranno gli “Incontri a Teatro” nella prestigiosa Sala Zodiaco del Teatro Sociale di piazza Verdi a Como. In settembre/ottobre Marco Lupis, corrispondente per Repubblica e Tg1 da Hong Kong   parlerà di Cina, del suo libro I cannibali di Mao, vincitore 2019 del Premio città di Como, di Sars. Unico giornalista italiano presente a Hong Kong ai tempi della epidemia e del Covid. In novembre, sarà la volta di Margherita Toffa, madre di Nadia Toffa, giornalista e personaggio tv, che presenterà il suo libro in ricordo della figlia morta di tumore “Non fate i bravi”. Il ricavato della serata andrà  alla Fondazione Nadia Toffa per la ricerca sul cancro.  Le date dei due incontri saranno comunicate sul sito del Premio.

LA PREMIAZIONE A VILLA OLMO

Quest’anno   sommate le varie sezioni in cui si articola il concorso si è raggiunta la cifra record di 3.300 partecipanti, che supera il già ragguardevole traguardo del 2019 (2.600). Ricordiamo che il montepremi complessivo è di 20mila euro e l’elenco completo dei partecipanti è disponibile sul sito Internet del premio.   Un successo quello del premio che è frutto di un costante lavoro di squadra e di una giuria di altissima qualità di cui è appena entrato a far parte il celebre matematico Piergiorgio Odifreddi.  La premiazione dei vincitori sarà domenica 8 novembre alle 16 nella prestigiosissima cornice del salone delle feste di Villa Olmo. Madrina della cerimonia la scrittrice di fama internazionale Dacia Maraini. “Siamo entusiasti della fiducia che gli autori e le case editrici continuano ad accordare anno dopo anno alla nostra iniziativa culturale – dice il fondatore del premio Giorgio Albonico – La cultura è stata messa a dura prova dall’emergenza sanitaria, e abbiamo voluto con questo carnet di nuove iniziative dare un messaggio costruttivo di speranza e di ottimismo, pur consci delle difficoltà che il Coronavirus   pone a chi organizza eventi. I risultati del concorso di quest’anno sono andati oltre le aspettative stabilendo  un nuovo record per il concorso, segno quindi che il premio ha un ruolo sempre più di primo piano nel panorama nazionale come punto di riferimento per chi scrive e soprattutto per autori meritevoli non ancora giunti alla ribalta, come è avvenuto per la giovanissima Margherita Nani, vincitrice della sezione dedicata alla prosa inedita  nel 2018 con un romanzo poi edito da Brioschi che quest’anno è stato  selezionato  per il Premio Strega. Segnalare autori di valore è la nostra missione”.

 

Il Premio Internazionale di Letteratura Città di Como è    l’appuntamento con libri e autori, narrativa e poesia, saggistica e autobiografia, opere inedite e edite, reportage fotografici e video, che dal 2014 nella città di Plinio il Vecchio e Alessandro Volta promuove a più livelli l’interesse per la letteratura.

E lo fa da sempre anche grazie a una proposta di eventi culturali pensati per favorire il turismo e la valorizzazione di un territorio che ha il bello e il sapere nel Dna, meta di elezione di artisti internazionali dai tempi del “Grand Tour” fino ai divi di Hollywood come George Clooney.

Il Premio Internazionale di Letteratura Città di Como opera in ambito nazionale e internazionale ed è aperto agli scrittori professionisti ed esordienti, in prosa e in poesia, ai saggisti, ai divulgatori e a chiunque voglia cimentarsi in opere creative multimediali.

Lo scrittore Andrea Vitali, tra i narratori più amati dal pubblico italiano, presiede anche quest’anno la giuria tecnica, di cui fanno parte come detto prestigiose personalità della letteratura, del giornalismo, della critica e della fotografia: basti citare Dacia Maraini, Edoardo Boncinelli, Giovanni Gastel.

Ideato e organizzato da Giorgio Albonico, il Premio Internazionale di Letteratura Città di Como ha riscosso crescenti consensi non solo in Italia ma anche all’estero. Nelle precedenti edizioni sono stati migliaia i partecipanti fra scrittori e artisti, con un successo crescente.

 

LE SEZIONI

Il Premio si articola in più sezioni: Poesia (dedicata alla poetessa Alda Merini), Narrativa (dedicata allo scrittore Giuseppe Pontiggia), Saggistica e una Sezione Multimediale che prevede proposte di testi, musica, immagini, videopoesie e booktrailer.

La VII edizione quest’anno si arricchisce di una nuova sezione dedicata alla scrittura autobiografica, dedicata a una narrazione in prosa in cui l’autore rievochi i fatti o i periodi importanti nel proprio percorso di vita.

I PREMI

Agli autori più meritevoli, oltre ai premi in denaro, che ammontano complessivamente a 20mila euro, l’organizzazione del premio potrà assegnare ai soggiorni premio in rinomati alberghi del territorio lariano (come il resort Mandarin Oriental Lago di Como di Blevio, il Grand Hotel Imperiale di Moltrasio e il Palace di Como). L’elenco completo delle strutture alberghiere è sul sito del premio. Il testo inedito in prosa che risulterà vincitore – sia esso romanzo o raccolta di racconti, per adulti o per bambini o ragazzi – verrà inoltre pubblicato dall’Editore Francesco Brioschi di Milano.

EDITI E INEDITI IN GARA

Ricordiamo che al premio possono partecipare opere edite e inedite. Il premio è rivolto a una notevole quantità di generi espressivi: poesia, romanzo storico, di avventura e di viaggio, romanzo giallo e thriller, romanzo fantasy, fantascientifico horror. Si può partecipare anche con opere teatrali e aforismi, fiabe, libri per bambini e ragazzi e   soggetti cinematografici.

Si premiano anche il miglior racconto che abbia il lago come protagonista, in qualsiasi accezione geografica o simbolica, e tesi di laurea in ambiti specifici come la mediazione culturale e il turismo. La saggistica comprende sia opere specialistiche che a carattere divulgativo.

Per gli autori che partecipano nelle sezioni riservate ai testi inediti, che ne facciano richiesta tramite apposito modulo allegato alla scheda di partecipazione, viene compilata una scheda di valutazione dell’opera presentata in concorso al fine di evidenziare pregi e eventuali limiti di stile di scrittura, contenuto e trama. Completeranno le osservazioni suggerimenti per un eventuale editing e la valutazione della potenzialità dell’opera.

Il Premio e la Giuria conferiranno riconoscimenti con premi in denaro, diplomi, targhe e menzioni speciali.

La Cerimonia di Premiazione, aperta a tutti, si svolgerà il l’8 novembre  a Villa Olmo prestigiosa sede istituzionale a Como e sarà come di consueto un’occasione di approfondimento sui temi di maggiore attualità nel dibattito culturale.

QUALE SARÀ L’OPERA TOP? 

La Giuria del premio potrà riconoscere fra tutte le opere in concorso un unico testo in qualsiasi sezione che per qualità di scrittura e originalità dei contenuti si distingua da tutti gli altri in gara. A tale opera verrà riconosciuto un particolare riconoscimento che per prestigio e valore avrà un grande significato simbolico.

LA GIURIA TECNICA

Presidente Andrea Vitali – scrittore

Edoardo Boncinelli – scienziato e scrittore

Piergiorgio Odifreddi – scienziato e scrittore

Francesco Cevasco – critico e giornalista già responsabile delle pagine culturali del Corriere della Sera

Milo De Angelis – poeta e critico

Giovanni Gastel – fotografo

Dacia Maraini – scrittrice

Armando Massarenti – giornalista e scrittore

Pierluigi Panza – giornalista del Corriere della Sera e docente universitario

Flavio Santi – scrittore, traduttore e docente all’Università dell’Insubria

Laura Scarpelli – editor

Mario Schiani – responsabile pagine culturali del quotidiano La Provincia 

La giuria tecnica come di consueto è affiancata da lettori scelti e da vari comitati di lettura il cui elenco è reso noto sul sito ufficiale del Premio.

 

Il Premio Internazionale di Letteratura Città di Como ha il Patrocinio di Regione Lombardia, Provincia di Como, Comune di Como, Comune di Erba, Camera di Commercio Como, Università dell’Insubria, Ordine Provinciale dei Medici Chirurghi e Odontoiatri di Como.