Quantcast

giovedì, 27 gennaio 2022 - Aggiornato alle 12:11

Ci siamo anche noi per dare un cartellino rosso alla Sla: tutti in piazza venerdì sera foto

Terza edizione della manifestazione che si propone di raccogliere fondi per le famiglie.; anche CiaoComo in prima fila. Malattia tremenda e con costi altissimi

Terza edizione, ancora in centro Como. ED ancora CiaoComo Radio in prima fila con i suoi speaker per animare una serata di musica, spettacolo e solidarietà. Venerdì prossimo (6 settembre) ritorna a Como in piazza Volta la manifestazione “Cartellino rosso alla Sla”, arrivata alla terza edizione. L’iniziativa è nata dagli amici di Fabrizio Del Sante, recentemente deceduto, quando gli è stata diagnosticata la Sla: l’obiettivo è raccogliere fondi a sostegno dei malati di sclerosi laterale amiotrofica e delle loro famiglie. L’organizzazione è della Fondazione Paola Giancola e del Comune di Como, con la collaborazione dell’amministrazione provinciale, dell’azienda ospedaliera Sant’Anna, dell’Asst Lariana.

catellino rosso alla sla iniziativa presentata in comune locandina assessori paddeu organizzatori

Presentazione dell’evento anche in studio a CiaoComo (video sopra) con organizzatori ed un ex compagno di Stefano Borgonovo, forse il simbolo più importante della lotta a questa malattia: Enrico Todesco con noi

A partire dalle ore 18 sono previsti giochi per i più piccoli, calcetto per i ragazzi fino a 12 anni, musica per tutti con deejay set e speaker di CiaoComo Radio assieme al nostro responsabile dei programmi  Massi Zeus (anni ’80, Arthur Miles, la piccola Rebecca, Frankie, hit del momento), stand gastronomici, il tutto insieme a momenti di sensibilizzazione sulla malattia e di informazione su come è possibile affrontarla e gestirla a domicilio, dato che la Sla inevitabilmente coinvolge tutta la famiglia. Lo ha spiegato bene (video sotto) una delle infermiere che quotidianamente accudisce i pazienti colpiti da questa tremenda malattia

 

Grazie alle due precedenti edizioni della manifestazione sono stati raccolti circa 50 mila euro che hanno permesso di aiutare i malati nelle tante spese che devono sostenere.

Per chi non potesse partecipare, è possibile sostenere l’iniziativa e dare il proprio contributo all’associazione per l’aiuto alle famiglie e ai malati scrivendo a cartellinorossocomo@gmail.com.