Quantcast
La rabbia

Vandali contro la targa di Rifondazione comunista a Rebbio:”Ora una ancora più bella…”

La nota ufficiale del partito:"Singolare che questo episodio si è verificato in una data come quella di ieri...."

“Ne metteremo una ancora più bella. Alla faccia di chi ci vuole male….”. I vertici di Rifondazione comunista di Como replicano ai vandali che nella notte tra il 22 ed il 23 settembre hanno divelto la targa della Federazione provinciale di Rifondazione Comunista in via Lissi a Rebbio. Rabbia nelle parole dei dirigenti lariani. Questa la nota ufficiale

La targa che identifica la sede della nostra Federazione Provinciale è stata divelta e buttata a terra. Ovviamente abbiamo immediatamente provveduto ad informare la Digos di Como ed auspichiamo che il servizio di videosorveglianza faccia presto luce sui “simpatici” artefici di questa “valorosa impresa”.

Certo non abbiamo per ora la possibilità di indicare potenziali responsabili ma ci appare quantomeno singolare che il fatto si sia verificato in una data come quella di ieri, ed a fronte di un forte impegno delle nostre militanti e dei nostri militanti su temi come l’accoglienza ed il rispetto dei valori della Costituzione Repubblicana Antifascista.

Più informazioni
leggi anche
asilo nido via giussani rebbio, danni dei vandali interno
Cartellino rosso
Via Giussani, dopo i vandali il nido torna agibile: i residenti chiedono più controlli
commenta