CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Schoolworks: Tribus e Statements, impara l’arte e… mettila in mostra foto

La fine dell’anno accademico è il momento per tirare le somme di percorsi di studio che, nel caso di istituti vocati all’arte e alla comunicazione, anche nelle forme più innovative, si concretizzano in interessanti lavori che meritano di mostrarsi anche al di fuori delle mura scolastiche.

Nel fine settimana gli studenti del Centro Formativo Starting Work di Como e gli allievi dell’Accademia di Belle Arti Aldo Galli – IED Como hanno allestito due eventi che ben rappresrntano le abilità acquisite.

 

TRIBUS

Un viaggio multimediale al Chiostrino Artificio

28 maggio 2017
dalle ore 16 alle 21
ingresso libero

Si intitola Tribus l’evento degli studenti del 5° anno della scuola Starting Work e coordinato da Olo Creative Farm e Artificio, che sarà aperto al pubblico domenica 28 maggio dalle 16 alle 21 al Chiostrino Artificio di piazzolo terragni 4, Como.

Tribus è un viaggio emotivo che racconterà la vita di Rufus, un giovane ragazzo alla scoperta del mondo e delle sue contraddizioni. Il suo viaggio personale e quello che lo spettatore è invitato a vivere, si snoda in tre fasi differenti, ispirato alle atmosfere dei gironi danteschi: inferno, purgatorio e paradiso.

Il pubblico vivrà un’esperienza immersiva all’interno di installazioni multimediali, visive e sonore.

Il progetto, ha permesso ai ragazzi di imparare a mettere in scena un racconto attraverso l’uso di nuove tecnologie e un sistema narrativo che si sviluppa con differenti media. Un progetto complesso e una sperimentazione che ha coinvolto gli studenti in un percorso di formazione articolato: dalla scrittura della storia, alla sua declinazione con video, fotografie, suoni e l’allestimento di spazi differenti. L’obiettivo è far vivere allo spettatore un’esperienza immersiva in cui diventa protagonista esplorando e vivendo l’installazione con tutti i sensi.

“Per noi di Artificio è un’esperimento molto importante che apre le porte verso un nuovo modo di proporre arte in città. Lo spettatore sarà libero di camminare all’interno dello spazio performativo, che si sviluppa su tutti e tre i piani del Chiostrino Artificio, ed esplorare il racconto secondo la propria sensibilità e curiosità. – spiega Ivana Franceschi di Artificio –  “Grazie all’esperienza di Olo creative farm e all’apertura che Starting Work ha mostrato nell’accogliere progetti nuovi e all’avanguardia, stiamo lavorando affinché anche a Como, attraverso un lavoro di rete e al coinvolgimento di più realtà, possano nascere esperienze d’arte nuove che coinvolgano il pubblico da protagonista, così come d’altronde è già una modalità consolidata nel nord Europa e non solo. Il Chiostrino Artificio inoltre si presta ad essere reinterpretato con spettacoli e performance particolari che possano adattarsi alla sua architettura suggestiva.”

L’installazione potrà essere visitata liberamente dal pubblico tra le ore 16 e le ore 21 di domenica 28 maggio. La durata dipenderà singolarmente dallo spettatore che liberamente potrà scoprire e vivere l’esperienza proposta.

 

STATEMENTS
NEL WEEKEND APRE VILLA SUCOTA

L’Accademia di Belle Arti Aldo Galli – IED Como vi invita nel weekend a Villa Sucota, nella bellissima sede della Scuola delle Arti Contemporanee, nel parco del Chilometro Della Conoscenza, in via per Cernobbio 19 a Como, per l’apertura straordinaria di •• Statements •• Art Academy Week.

La mostra è aperta sabato 27 e domenica 28 maggio dalle 10 alle 18 con ingresso libero.

Nelle stanze della Villa Sucota, il Capriccio e Cappella Celesia saranno visibili le mostre: Questa non è una natura morta Docente: Michael Rotondi – L’esperienza di sé Docente: Attilio Tono – Libro d’artista Docente: Chiara Canali e una selezione di opere dell’artista e docente di scultura Attilio Tono.

Espongono gli studenti della Scuola delle Arti Contemporanee: Andrea Aliverti, Agustina Fanti Fernandez, Ludmilla Canzi, Leonardo Moroni, Gaia Russignaga, Giulia Fratini, Massimiliano Mazza, Raquel Tonaccia, Riccardo Viganò, Gao Feng Yan, Zheng Hao, Martina Sozzi, Erte Wu, Andrea Cusumano, Martina Morreale, Cristiana Mazzoni, Fosca Bugada, DanqIng Tu, Yulia Du, Valentina Criniti, Valeria Novara, Barbara Unternaehrer.