CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Tragedia alla Targa Florio: due morti. Gara sospesa, Gilardoni sotto choc foto

Il pilota comasco era tra i migliori della gara quando e' arrivato lo stop per uno schianto terribile. Una Mini-Cooper fuori strada, condizioni ambientali non facili.

Tragico incidente nel corso della seconda giornata della Targa Florio rally nazionale al quale stava prendendo parte anche il pilota comasco Kevin GIlardoni, due morti: un commissario di gara e il pilota di un’auto in gara. Lungo un rettilineo fra i tornanti di Piano Battaglia, la Bmw Mini Cooper della coppia Gemma Amendolia – Mauro Amendolia ha sbandato travolgendo il commissario di percorso sul ciglio della strada.

incidente targa florio rally nazionale e kevin gilardoni

Le vittime dell’incidente mortale sono Giuseppe Laganà, commissario di gara di Lentini, travolto dall’auto, e il pilota Mauro Amendolia, originario di Messina di 53 anni. La figlia, Gemma Amendolia, 27 anni, è stata ricoverata in gravi condizioni all’ospedale Madonna dall’Alto di Petralia Sottana (Palermo). Le è stato diagnosticato un trauma cranico ed è stata trasferita in elisoccorso all’ospedale Civico.

Gara sospesa e tutti a casa. Rientra anche un Kevin GIlardoni ovviamente scosso per l’accaduto anche se non ha visto nulla dello schianto. Le condizioni ambientali non erano buone al momento dell’incidente (addirittura nevischio poche ore prima), la conferma dallo stesso GIlardoni dalla Sicilia. E il pilota di Carlazzo era partito bene in questa terza prova del campionato italiano rally con la sua Clio numero 14. E’ andato a tutta nelle precedenti due speciali, era al comando della sua categoria quando e’ arrivata la notizia choc dello schianto mortale.