CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Con un occhio al cielo tra romanticismo e scienza nella notte di San Lorenzo foto

La notte del 10 agosto è quella delle stelle cadenti.  Durante la notte di San Lorenzo è possibile osservare e godere di questo fenomeno spettacolare regalato dal cielo estivo. Dalla fine di luglio fino al 20 agosto, le perseidi, ossia uno sciame meteorico vengono attraversate dall’orbita terrestre creando una vera e propria pioggia meteorica.
Il picco di visibilità si concentra intorno al 12 agosto, con una media di circa cento di scie luminose visibili ad occhio nudo e a tutte le ore dalla Terra.

Una serata da passare con il naso all’insù, scrutando il cielo sperando di cogliere la fugace scia luminosa di una stella cadente ed esprimere un desiderio. L’Osservatorio Astronomico di Sormano rinnova, come ogni anno, il classico appuntamento per la notte di S. Lorenzo. Non è necessario aspettare la sera per poter osservare questi affascianti oggetti del cielo: l’apertura dell’osservatorio è prevista per le ore 15:00, e all’interno sarà possibile osservare al microscopio e addirittura toccare con mano alcuni campioni di stelle cadenti, il tutto mentre verranno svelati i loro segreti e saranno spiegati alcuni semplici accorgimenti per imparare a distinguere queste rocce spaziali dai comuni sassi terrestri.

Perché non bisogna scordare che, nonostante il loro nome, le stelle cadenti altro non sono che frammenti di roccia cosmica: si tratta dei detriti lasciati da una cometa di nome Swift – Tuttle, una periodica il cui ultimo passaggio risale al 1992; la Terra, nella sua continua orbita attorno al Sole, attraversa periodicamente questa nube di detriti i quali, appena vengono a contatto con la nostra atmosfera, si incendiano creando la consueta scia luminosa. La visita in osservatorio sarà completata dall’osservazione in diretta del Sole, con la possibilità di guardarlo da vicino proprio nei giorni molto speciali in cui sta per iniziare il suo nuovo ciclo di attività, evento che si ripete una volta ogni undici anni. Infine, una particolare bilancia consentirà ai visitatori di improvvisarsi astronauti, mostrando come varierebbe il proprio peso su vari pianeti Sistema Solare.

La sera sarà possibile osservare la Luna e/o Saturno direttamente dal telescopio dell’osservatorio, attività che farà ovviamente da contorno alle grandi protagoniste della serata: le stelle cadenti. E quindi, tutti sui prati adiacenti la struttura con lo sguardo puntato in direzione della costellazione di Perseo, la porzione di cielo all’interno della quale è più facile osservare il loro passaggio. Il tutto verrà riproposto anche venerdì 12 agosto. Due serate speciali e rivolte a tutti, dagli appassionati astrofili agli inguaribili romantici!

L’osservatorio sara aperto al pubblico dalle ore 15,30 alle 19,30 e dalle 20.30 alle 22,30 in localita’ Colma del Piano a Sormano. 
TEL: +39 366.27.49.727

 

Qualcosa di eccitante

A Milano c’è un punto privilegiato sulla Highline Galleria: il percorso di 550 metri sui tetti della Galleria Vittorio Emanuele II. Oggi è aperto fino a tardi per ospitare una visita guidata ad alta quota alle 22.30, con possibilità di ammirare piazza Duomo dall’alto e il cielo notturno in attesa di esprimere un desiderio sperando di cogliere una stella cadente. La visita costa 21 euro, con prenotazione obbligatoria (numero 02/45397656).

notte di san lorenzo

Il Fai dà appuntamento per la notte di San Lorenzo, il 10 agosto,a Gornate Olona nel monastero di Torba, già dichiarato dall’Unesco patrimonio dell’Umanità. Dalle 21 sarà possibile osservare le stelle sdraiati nel prato del monastero con plaid e teli che verranno messi a disposizione dalla struttura. Il complesso monastico sarà inoltre visitabile fino alle 23,30 per il costo di sei euro.

Per arrivare autostrada dei Laghi A8 Milano-Varese uscita Solbiate Arno.
Poi seguire le indicazioni per “Monastero di Torba”.