CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

VOLLEY A2 – Da Silva resta fuori, Cantù doma Castellana al tie-break (CRONACA)

Ultimo incontro del 2015 con la Cassa Rurale Cantù (volley maschile di A2) che ospita al Parini Cività Castellana formazione laziale che pur alla sua prima esperienza in questo campionato è terza in classifica.  Nel preparatita però il forte opposto Da Silva non prende parte al riscaldamento e senza il top scorer del campionato il campo si capisce subito che per la Globo Scarabeo non sarà una passeggiata in Brianza. E infatti, al termine di una grande battaglia, la spunta Cantù per 3-2. Sofferta, intensa, ma meritata.

attacco preti cassa rurale

Primo set con gli ospiti che si portano avanti 3-6 con De Matteis, con Cantù che difende meglio e concretizza con Preti il -1 (5-6), ma è l’ace di Marinelli a portare ancora avanti Castellana 5-8, Cantù però non molla, lotta e pareggia a 10 con Robbiati e Tiozzo, ma ancora Puliti forza al servizio con Castellana prima al break 10-12. De Matteis firma il 12-15, con Cantù che stringe i denti (15-16) e Monguzzi centra l’ace del pareggio a 16. Time-out di Castellana e gli ospiti si riportano avanti 17-19, ma Krolis accorcia e Preti pareggia a 19 e ancora Preti tira a tutto braccio per l’ace del vantaggio 20-19. Finale di set con Monguzzi a muro per il 21-19, Preti 22-19 e il doppio errore degli ospiti vale il setball 24-20, il doppio errore di Cantù rimette in corsa gli ospiti (24-22), Marinelli per il 24-23 e il muro di Castellana ferma Tiozzo per il pareggio con Monguzzi che manda fuori la palla del 24-25, ma Castellana sbaglia il servizio e si va ai vantaggi. De Matteis firma il 25-26, Cantù pareggia, Marinelli per il nuovo setball 26-27, Tiozzo pareggia a 27 con Preti porta Cantù al setball 28-27 e un’infrazione di Castellana regala la vittoria del set a Cantù 29-27.

Nel secondo parziale Cantù parte carica e si lancia subito avanti 5-1 con Krolis, con gli ospiti che sembrano incapaci di reagire (7-3), ma Castellana non è certo terza per niente, stringe i denti e si porta a-2 (10-8), ma Preti sale in cattedra e centra l’ace del 12-8 con Cantù prima al break. Gli ospiti trascinati da Marinelli si portano a -1 (13-12) con Krolis che manda fuori la palla del pareggio a 14, ma Robbiati allunga ancora 16-14 e l’errore di Paolucci rilancia Cantù a +3 (19-16). Finale di set con Cantù avanti 22-20 con Preti che firma il 23-20 facendo letteralmente esplodere il Parini, ma De Matteis riporta i suoi a -1 (23-22) con Preti che in pipe regala il primo setball a Cantù 24-22 e Marinelli manda fuori la palla che regala la vittoria del set a Cantù 25-22.

krolis cassa rurale attaccoIl terzo set si apre con gli ospiti che serrano muro e difesa per il vantaggio 2-6 firmato Paolucci, con Della Rosa che chiama subito time-out. Cantù tiene il campo e si porta a -2 (9-11) con Monguzzi, ma è De Matteis e firmare il punto del 9-12 che permette a Castellana di essere prima al break. Cantù lotta come sa fare e pareggia i conti a 13 con Krolis e Preti, e si comincia a giocare punto a punto fino al 17-17, poi l’ace di Puliti porta +2 (17-19), con gli ospiti avanti ancora 28-21 dopo un bellissimo scambio, Cantù c’è, ma gli ospiti tengono il vantaggio (21-23) e Alborghetti firma il primo setball 21-24, Cantù lo annulla, ma Menicali chiude subito il set 22-25.

Il quarto set comincia con Castellana padrona del campo che si porta subito avanti 0-4 costringendo Della Rosa a chiamare subito time-out, Puliti dai 9 metri forza al servizio per il nuovo vantaggio 0-9, prima che Cominetti interrompa la serie positiva degli ospiti, ora Cantù fa fatica (1-11) e De Matteis firma il punto del 2-12. Cantù non riesce a reagire e Castellana vola 12-21 con Menicali che firma il primo setball 14-24 e lo stesso Menicali chiude 15-25.

L’errore di Puliti apre il quinto set e gli fa eco Marinelli per il 2-0 iniziale con l’ace di Robbiati che vale il 3-0, ma Marinelli e Menicali accorciano (3-2), prima che Krolis firmi il 4-2 e Tiozzo firma una “doppietta” che vale il 6-2 con Cantù prima al cambio campo avanti 8-4. Robbiati nei 3 metri per il 9-5 e lo stesso Robbiati si fa valere a muro su De Matteis per il 10-6 col miracolo in difesa di Butti per l’11-6, Castellana accorcia (12-9), ma De Matteis sbaglia il servizio regalando il primo serball a Cantù 14-10, Castellana lo annulla, sfrutta l’errore dei padroni di casa per il -2 (14-12) e l’ace di Marinelli vale il -1 (14-13), ma Krolis chiude a muro il set 15-13.

IL COMMENTO DEL COACH

La Cassa RuraleMassimo Della Rosa commenta così a fine gara: “E’ stata faticosa anche perché siamo stati discontinui nel nostro gioco e loro hanno una delle migliori difese del campionato. Nei set che abbiamo vinto abbiamo dimostrato di avere una buona attenzione a muro e siamo stati incisivi al servizio, ma quando loro hanno cambiato gioco per noi è stato difficile reagire. Adesso andiamo a Siena il 3 gennaio, a giocare contro una formazione che doveva essere una delle migliori in questo campionato, ma attualmente è alle nostre spalle in classifica, speriamo di poter giocarcela ancora alla pari”.

 

IL TABELLINO

Cassa Rurale Cantù 3
Globo Scarabeo Civita Castellana 2
Parziali set: 29-27, 25-22, 22-25, 15-25, 15-13

Cassa Rurale Cantù: Gerosa 1, Krolis, Monguzzi 9, Robbiati 10, Preti 20, Tiozzo10, Butti (L), Groppi, Cominetti3, Riva3, Mazza, Gaggini 1, Rudi (L2) N.E. Molteni.

Allenatori: Massimo Della Rosa – Massimo Redaelli

Cività Castellana: Paolucci 1, De Matteis 21, Alborghetti 10, Menicali 12, Marinelli 17, Puliti 19, Cesarini (L), Rau, Sacripanti. N.E. Testalepre, Da Silva, Tataru, Santilli, Marsili,

Allenatori: Alessandro Spanakis – Matteo Pastore

Arbitri: Alessandro Cerra di Bologna e Sergio Pecoraro di Palermo