La brutta storia

Maltrattamenti in famiglia, la Polizia allontana il padre violento: divieto di avvicinamento

Abusi sulle due figlie, poi la madre si accorge e si allontana con loro. Il drammatico racconto delle giovani agli agenti.

Maltrattamenti in famiglia ed immediato allontanamento dalla casa familiare con divieto di avvicinamento e di comunicazione per un 40enne originario del centroamerica ritenuto responsabile di violenza sessuale continuata ai danni delle figlie minorenni. I poliziotti della Squadra Mobile della Questura di Como hanno dato attuazione nelle scorse ore a questo provvedimento,  arrivato dopo le indagini della Polizia e della Procura della Repubblica di Como. Indagini avviate da una segnalazione da parte di persone vicine alla stessa famiglia.

Le vittime, messe a loro agio, sarebbero poi riuscite a trovare la forza e il coraggio per raccontare agli agenti. Una delle due figlie, secondo quanto è emerso, avrebbe subìto abusi, con regolarità per anni, da parte del padre all’interno della casa, quando non era presente la madre, ignara di tutto. In un’occasione il genitore avrebbe abusato anche della seconda figlia. La madre, venuta a conoscenza, si è poi allontanata da casa con le figlie. La famiglia abita nell’hinterland della città.

 

APPROFONDIMENTO QUI SOTTO

leggi anche
Tribunale busto arsizio per inchiesta medico di saronno accusato di violenza sessuale
Como
Medico in carcere per violenza sessuale, prime ammissioni e inchiesta nel vivo
leggi anche
carcere del bassone di como esterno
La paura
Maltrattamenti ed atti persecutori alle ex: due mariti in carcere in poche ore
carabinieri erba sera
Lo choc
Albavilla, cerca di entrare in casa della madre con la forza: arresto per maltrattamenti
arresto educatrice cernobbio asilo nido conferenza stampa carabinieri como
Il caso
Cernobbio, la ex maestra del nido all’attacco: niente maltrattamenti e fa il ricorso
commenta