Venerdì 8 luglio

LacMus, il secondo appuntamento è con la maratona Skrjabin

Doppio appuntamento domani, venerdì 8 luglio, a Villa Carlotta con le sonate per pianoforte di Skrjabin, a 150 anni dalla nascita

lacmus secondo giorno Skrjabin

La seconda giornata dell’edizione 2022 di LacMus propone domani, venerdì 8 luglio, un doppio appuntamento con un gruppo di allievi del maestro Lortie, che presenteranno, a Villa Carlotta alle 19 e alle 21.30, l’integrale delle sonate per pianoforte di Skrjabin, nella ricorrenza dei 150 anni dalla nascita dell’autore. Tra loro, alcuni sono già stati protagonisti di una maratona musicale dantesca nella passata edizione, mentre altri saranno una scoperta per il pubblico.

lacmus secondo giorno Skrjabin

Axel Trolese

 

Si tratta di una squadra internazionale di pianisti: dall’Italia provengono Luigi Carroccia e Axel Trolese, dalla Francia Alexandre Chenorkian, dalla Lettonia Daumants Liepin, dagli Stati Uniti Elina Akselrud e infine dall’Ungheria Adam Balogh. Il pubblico di LacMus ben conosce la passione del suo direttore artistico Louis Lortie per le integrali, che offrono un’occasione unica di ascolto, poiché permettono di cogliere, in un lasso ravvicinato di tempo, l’evolversi della ricerca stilistica di un autore. Ricerca che, nel caso di Skrjabin, rappresenta un ponte fra il tardo Romanticismo e le avanguardie del primo Novecento. Un percorso iniziatico, che prende avvio nel 1891 e si conclude nel 1913, annus mirabilis in cui vedono la luce lavori emblematici come la Sagra della Primavera di Stravinskij, destinati a sovvertire per sempre le regole del linguaggio musicale. Skrjabin fu per molti anni membro della Società teosofica e verso la fine della sua vita si avvicinò sempre di più al misticismo.

lacmus secondo giorno Skrjabin

Alexandre Chenorkian

 

Un esempio del suo avvicinamento alla filosofia mistica è la concezione che il maestro russo aveva della relazione tra colori e note musicali: egli stesso suonava su una tastiera per luci con i tasti colorati di tinte diverse, intrecciando melodie al di fuori del senso comune, lasciandosi trascinare da questo o da quel colore e non dalla nota in sé. Oltre alle 10 Sonate, nell’arco dei due concerti verranno anche eseguiti i Preludi op. 74.

LacMus Festival è organizzato da ASSOCIAZIONE MUSICALE E CULTURALE ARS AETERNA

Modalità d’ingresso:
Il concerto si svolgerà all’aperto. Acquistando un biglietto per uno dei due concerti si riceverà via email un COUPON con uno sconto del 30% valido per il secondo appuntamento. Possibilità di cenare presso il bar caffetteria di Villa Carlotta (aperto fino alle 21:30).
Tariffe:
Intero: € 30valido anche per l’ingresso ai giardini di Villa Carlotta
Ridotto: € 15 (Residenti a Tremezzina e Sala Comacina e Studenti fino a 25 anni)
In caso di maltempo il concerto si svolgerà presso l’Auditorium dell’Istituto Comprensivo Statale della Tremezzina in località Ossuccio.

lacmus secondo giorno Skrjabin

Elina Akselrud, foto di Marc Serhan

 

leggi anche
lacmus 2022
Anticipazioni
LacMus Festival 2022, 12 concerti sul lago e un tramonto in Brianza
leggi anche
Festival internazionale in tremezzina
Incontro con il Maestro Louis Lortie per scoprire la 6° edizione di LacMus: 13 concerti dal 7 luglio
leggi anche
lacmus 2022
13 concerti dal 7 al 17 luglio
LacMus Festival concerto inaugurale: Louis Lortie e la “Musica Mistica” a Villa del Balbianello

(Nella foto di copertina, Daumant Liepins)

commenta