La protesta

Adesione totale allo sciopero dei taxisti a Como:”Nessuna corsa fatta da ieri mattina”

Una categoria già in ginocchipo per la Pandemia cerca di non sprofondare: da qui la protesta odierna. Le parole del presidente Radiotaxi Cna.

taxi sierra 41 como ha installato defibrillatore per interventi urgenti

“Bisogna far sentire la nostra voce. E non avendo altri strumento, lo abbiamo fatto con lo sciopero….”. Alberto Tabacco, presidente Cna Como – Radiotaxi, commenta così l’adesione della categoria allo sciopero – su scala nazionale – dei taxisti contro il Disegno di legge Concorrenza e la liberalizzazione del settore. I tassisti chiedono di eliminare l’art.10 del DDL e di dare via ai Decreti attuativi di riforma del comparto che il Parlamento aveva già varato nel 2019.

 

Per i rappresentanti della categoria serve una tutela maggiore del settore che rischia di essere travolto dall’arrivo delle multinazionali sul libero mercato. E per questo hanno deciso di astenersi dal lavoro. Adesione massiccia ieri e pure oggi come conferma Tabacco: nessuna corsa fatta da ieri, impossibile trovare un taxi in queste ore in città. Una adeaione altissima per “spingere” una protesta che deve arrivare fino al Governo per cercare di tenere in vita un settore già duramente colpito dalla Pandemia.

 

Domani mattina – ore 8,30 – approfondimento in diretta su CiaoComo (radio e web) per sentire la voce della categoria e per spiegare le difficoltà incontrate in questi anni.

 

leggi anche
taxi
La protesta
Oggi e domani lo sciopero dei taxisti lariani:”Le liberalizzazioni ci mettono in ginocchio”
leggi anche
taxi
La protesta
Oggi e domani lo sciopero dei taxisti lariani:”Le liberalizzazioni ci mettono in ginocchio”
trenord generico sciopero lunedì
L'agitazione
Trenord, sciopero per domenica 15 e l’azienda sconsiglia di andare in stazione
La protesta degli autotrasportatori di Como alla Motorizzazione
L'allarme
Bocciato lo sciopero degli autotrasportatori per il caro-gasolio: no della Commissione di Garanzia
commenta