Villa rosnati appiano

NOSTOS sognare, partire, tornare. Poggioni racconta i passi di chi si è messo in cammino

poggioni

Se non dovessi tornare, sappiate che non sono mai partito, è una citazione di Giorgio Caproni, poeta e intellettuale del secolo scorso  dalla sua raccolta  “Il franco cacciatore”.  Partenze e ritorni, è fatta così la nostra vita, anche per chì come Caproni, non è un assiduo viaggiatore. la sua poesia prosegue con  “Il mio viaggiare è stato tutto un restare qua, dove non fui mai”. Christian Poggioni è regista ed interpreste di ” NOSTOS sognare, partire, tornare”, un monologo sul senso del viaggio, che domenica 19 giugno ore 17, sarà di scena a Villa Rosnati di Appiano Gentile (ingresso libero)

Tanti sono i motivi che spingono a partire. Partono gli emigranti e i profughi. Partono i soldati e i turisti. Gli esploratori e gli avventurieri. E partiamo noi. Per fuggire dalla routine, per svago come per vivere esperienze ed emozioni nuove; per inseguire un sogno o per dimenticare un amore finito; per conoscere o per semplice desiderio di libertà; per la gioia di partire… e per quella di tornare. E tanti sono i ritorni. Possibili e impossibili. Il testo si sviluppa a partire dalle opere e dalla vita di autori tra i quali:
Dante, Seneca, Baudelaire, Montale, Brecht, Sciascia, Kavafis, lo stesso Caproni, Chatwin, Kapuscinski.

Le loro parole sono rielaborate e ricomposte all’interno di una drammaturgia intensa in cui il tema del viaggio è affrontato da molteplici punti di vista: emigranti, esploratori, inviati, girovaghi, poeti, scrittori, personaggi del mito… i loro racconti e pensieri prendono vita sulla scena grazie alla suggestione della parola, delle immagini e della musica, con l’attenzione costante a fare emergere l’auspicio di Terzani: “…e allora buon viaggio, sia fuori che dentro”.

 

NOSTOS sognare, partire, tornare.

Diretto e interpretato da Christian Poggioni

Domenica 19 giugno h 17 – Appiano Gentile
Villa Rosnati, via Baradello 4
Ingresso libero

commenta