Quantcast
Il commento

“Non è il momento di parlare, troppo dispiacere in questo momento”: il silenzio di Sodini

Il tecnico della San Bernardo ci resta male dopo il ko di Scafati:"Merito a chi ha vinto, noi in silenzio. Non ci devono essere ulteriori parole"

Amarezza, delusione cocente, nessuna parola in aggiunta perchè la sconfitta – e la mancata salita in A1 di consegeunza – in gara5 della finale playoff è ancora da metabolizzare. Coach Sodini preferisce il basso profilo dopo la sconfitta di ieri a Scafati e la mancata promozione. Una stagione lunghissima, cocente delusione per lo stop nella gara di un anno intero. Queste le sue parole

 

“Questo non è il momento di alcuna parola. C’è troppo dispiacere e la consapevolezza che la squadra che ha vinto è quella ad aver meritato di più. Ovviamente il dispiacere è talmente grande che non devono esserci parole ulteriori rispetto a questo commento. Non è il momento di parlare”.

 

APPROFONDIMENTO QUI SOTTO

leggi anche
san bernardo cantù finale play off tifosi in piazza garibaldi per maxi schermo
Basket in piazza
Peccato: la San Bernardo non riesce a salire in A1, grande tifo in piazza Garibaldi
leggi anche
tifosi pallacanestro cantù desio
Basket maschile a2
San Bernardo, tutto in una sera: a Scafati per la A1, i tifosi in piazza Garibaldi
san bernardo cantù gara2 finale promozione a scafati coach sodini
Basket maschile a2
La San Bernardo superata anche in gara2 della finale: ora a Desio per rialzare la testa
play off semifinale san bernardo cantù gara 1 a desio
Basket maschile a2
La San Bernardo entusiasma Desio: sua gara1 di semifinale playoff con Ravenna
coach sodini pallacanestro cantù san bernardo
Canturino
San Bernardo Cantù, non si prosegue con Sodini: un altro coach per la scalata alla A1
commenta