Quantcast
La manifestazione

Dongo, le due manifestazioni: i nostalgici del fascismo e l’antifascismo di Anpi e sindacati

Il saluto romano a Villa Belmonte, il no della Cgil ed il segretario Colombo. Forze dell'ordine a tenere distanti i due gruppi

“La Cgil di Como ha partecipato con numerose delegazioni dalle categorie e dai luoghi di lavoro alla manifestazione democratica e antifascista a Dongo – dichiara Umberto Colombo, Segretario generale Cgil Como -. Vogliamo ribadire il nostro no a fascismi e razzismi. È inaccettabile assistere ogni anno a Dongo a parate che infangano i valori della resistenza e della democrazia. Per questa ragione – conclude Colombo – siamo stati in tanti oggi a protestare democraticamente con le nostre bandiere a fianco dell”Anpi”

 

E in contemporanea, a Dongo, i nostalgici del fascismo presenti hanno manifestato con la deposizione delle rose rosse sulla balaustra del lungolago dove si vedono ancora i fori dei proiettili sparati ai gerarchi fascisti dal plotone di esecuzione nel 1945. Questo il primo dei due appuntamenti organizzati dall’associazione Nicollini, a seguire il saluto romano davanti al cancello di Villa Belmonte, luogo dove sono stato uccisi Mussolini e la Petacci.

 

Le manifestazioni si sono svolte alla presenza di un nutrito numero di forze dell’ordine che hanno tenuto a debita distanza i manifestanti. Qualche momenti di tensione, ma nessuno scontro. Il tutto si è svolto sotto un cielo nuvoloso e con qualche goccia di pioggia.

 

 

leggi anche
protesta sindacati sotto la prefettura di como per clausola sociale appalti
La nota
Il dolore dei sindacati per la giovane morta al lavoro:”Mai abbassare la guardia sulla sicurezza”
scritte offensive esterno sede cgil di fino mornasco
Il raid
Scritte anti-sindacati all’esterno della Cgil di Fino:”Non ci faranno arretrare di un centimetro…”
anpi 25 aprile
23-24-25 aprile
L’Anpi, i sindacati, le forze politiche e le associazioni resistenti di Como ivitano ai tre giorni per la Liberazione
commenta