Quantcast
Sant'Anna, beccata dopo 60 furti a dipendenti e degenti: denunciata addetta alle pulizie - CiaoComo
Como

Sant’Anna, beccata dopo 60 furti a dipendenti e degenti: denunciata addetta alle pulizie

Importante lavoro anche della vigilanza di Asst Lariana: la protagonista trovata in possesso di parte della refurtiva sottratta.

ospedale sant'anna Como Covid

Secondo episodio nel giro di qualche settimana all’ospedale Sant’Anna di Como. Grazie anche all’ottimo lavoro del servizio di vigilanza di Asst Lariana, la Polizia è riuscita ad identificare e denunciare una donna per furto aggravato: si tratta di S. D., 52 anni, addetta alle pulizie per conto di una cooperativa esterna all’ASST Lariana. Le accurate indagini, condotte sotto la direzione della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Como, sono state avviate dopo le prime denunce di furto di denaro e preziosi in danno di degenti e dipendenti dell’Ospedale stesso  nei mesi scorsi.

 

La donna è stata sottoposta a perquisizione personale e domiciliare: è stata rinvenuta e sequestrata parte della refurtiva e diverse ricevute di “compro-oro” presso i quali l’indagata avrebbe rivenduto i preziosi rubati. Le indagini proseguono per quantificare il numero esatto degli episodi che sono comunque non meno di una sessantina.

 

 

LEGGI ANCHE QUI

leggi anche
ladri arrestati dopo furti negozi di como fermo immagine loro nei negozi
Il blitz
Tre furti in centro Como: ladri incastrati dalle telecamere e dal riconoscimento facciale

 

 

leggi anche
INGRESSO OSPEDALE SANT ANNA
Beccato.....
Troppi furti all’ospedale Sant’Anna e scattano le verifiche: arrestato ex dipendente
terapia intensiva sant'anna lombardo
Bella notizia
Dimesso l’ultimo paziente Covid dalla terapia intensiva del Sant’Anna: quarta ondata conclusa
ospedale sant'anna Como Covid
La situazione
Sant’Anna ed emergenza Covid, 150 ricoverati e 10 in rianimazione: aumentano i posti-letto
vigili del fuoco intervento messa in sicurezza lamiere esterno sant'anna como
L'intervento
Sant’Anna, arrivano i Vigili del Fuoco per la messa in sicurezza delle lamiere pericolanti
commenta