Quantcast
Bella notizia

Bagni pubblici di Como, guasto risolto: quasi pronti quelli in viale Varese

Corsa contro il tempo per la sistemazione. I grazie dell'assessore Annoni e quelli del collega Gervasoni. Servizio essenziale in vista del grande afflusso di turisti

bagni pubblici aperti ai giardini a lago zona exminigolf

E’ stata trovata dai tecnici comunali la perdita d’acqua che aveva comportato la chiusura dei bagni pubblici all’interno dei giardini a lago di Como nell’area dell’ex minigolf. E’ già stato effettuato un lungo scavo per potere identificare esattamente il guasto, oggi la sostituzione della tubazione, la messa in opera di un pozzetto per il sezionamento della tratta e tutti i lavori accessori. Da domani si può procedere così alla riapertura dei servizi igienici. Un servizio essenziale considerato il grande afflusso di comaschi e turisti previsto per il ponte di Pasqua in una delle aree maggiormente attrattiva di Como. Entro un mese verrà messo in opera anche il bagno autopulente di viale Varese, inserito nella riqualificazione della nuova grande area cani.

 

La perdita era importante ai bagni dei giardini a lago, per questo erano stati chiusi. Per trovare il guasto i tecnici hanno lavorato 48 ore senza sosta – commenta l’assessore ai Lavori pubblici, Pierangelo Gervasoni – non volevamo lasciare la zona senza servizi igienici nei giorni di Pasqua dove speriamo arrivino tanti turisti e tante famiglie in città. La politica della giunta in questi cinque anni è sempre stata quella di ampliare i servizi per il cittadino e per i turisti”, a dimostrazione di questo vi sono le installazioni di tre bagni autopulenti nei giardini di via Anzani, di piazza Del Popolo e in quelli di Tavernola. Entro un mese sarà posato anche il nuovo bagno autopulente di viale Varese, a fianco della nuova area cani.

 

Mi sarebbe piaciuto arrivare in tempo per la fiera di Pasqua con il nuovo bagno autopulente all’inizio di viale Varese – commenta l’assessore ai Parchi e giardini di Palazzo Cernezzi, Paolo Annoni – purtroppo i tempi di reperimento dei materiali in edilizia e nei servizi collegati si sono allungati e così arriveremo per metà maggio. La soluzione dei servizi autopulenti si è dimostrata finora molto apprezzata dai turisti e anche dai comaschi. Con il contributo erogato per accedere alle toilette si riesce a coprire interamente il costo del servizio. Si tratta di bagni di ultima generazione che purtroppo in due occasioni hanno attratto anche i writers, ma grazie ai volontari di Per Como Pulita i servizi di piazza Del Popolo e di Tavernola sono tornati subito al loro bel verde naturale. Lasciatemi ringraziare l’assessore Gervasoni e i suoi tecnici per la soluzione del guasto ai giardini pubblici. Con loro ringrazio anche i baristi di tutta l’area stadio, che in questi giorni hanno dovuto sopperire all’assenza di un servizio e sempre con il sorriso, in un bellissimo gioco di squadra tra pubblico e privato per il decoro di Como e il suo sviluppo in chiave turistica” conclude Annoni.

leggi anche
bagni pubblici via anzani como con assessore galli
La novità
Via Anzani e via Traù, arrivati i bagni pubblici. L’assessore:”In funzione tra 10 giorni”
Generico giugno 2020
La protesta
Como, si incatenano ai bagni pubblici di Porta Torre:”Vanno tenuti sempre aperti”
piazza martinelli como chiusa alla sera bambini a giocare all'esterno protesta genitori
Doppia novità
Como, adesso c’è anche un custode per i bagni pubblici di piazza Martinelli
commenta