Quantcast
Un volume dedicato al sistema dell’arte contemporanea nel Cantone Ticino - CiaoComo
Accademia galli

Un volume dedicato al sistema dell’arte contemporanea nel Cantone Ticino

Generico marzo 2022

E’ stato presentato a Chiasso, nei giorni scorsi, il volume TICINO ART TODAY Il sistema dell’arte contemporanea nel Cantone Ticino per i Quaderni dell’Accademia Galli – 1 (76 pagine con ill. bn, formato cm 17×24, €13/Chf 15), ed è stata proprio Nicoletta Castellaneta, direttrice dell’Accademia di Belle Arti Aldo Galli – IED Network di Como, a tenere a battesimo la pubblicazione insieme a Nicoletta Ossanna Cavadini, Responsabile Centro Culturale Chiasso e Roberto Borghi, critico d’arte e curatore del volume nato da un’indagine dell’Accademia Galli sullo stato dell’arte, in senso stretto, appena oltre il confine.

In un territorio vasto circa il doppio di una media provincia lombarda, ma con la metà dei suoi abitanti, il Cantone Ticino annovera sei musei d’arte contemporanea, alcune fondazioni, più di cinquanta gallerie, una fiera dedicata alle opere su carta e un buon numero di artisti le cui opere vengono presentate in contesti espositivi sia pubblici sia privati di livello nazionale. Il sistema dell’arte contemporanea ticinese merita di essere studiato nelle sue strutture portanti. Per questa ragione l’Accademia di Belle Arti Aldo Galli – IED Como nell’estate del 2021 ha organizzato una serie di conversazioni tra direttori di musei, galleristi e artisti della Svizzera italiana.

Le trascrizioni degli interventi sono state raccolte in questa pubblicazione immaginata come una sorta di “guida” all’arte contemporanea ticinese: un volume – il primo dei Quaderni dell’Accademia Aldo Galli – rivolto in prima istanza a quel pubblico italiano che si reca in Ticino per interessi culturali e vuole comprendere il funzionamento di una realtà che, pur non appartenendo all’UE, può vantare standard europei.

Hanno contribuito a TICINO ART TODAY: Mara Folini, Cristina Sonderegger, Roberto Borghi, Nicoletta Castellaneta, Debora Hirsch, Elena Buchmann, Michela Negrini, Renato Folini, Vanni Cuoghi, Alex Dorici, Matteo Fieni, Cosimo Filippini, Ivan Quaroni

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

commenta