Basket maschile a2

Il grande cuore della San Bernardo: ottava vittoria di fila per i Sodini-Boyssegui la diretta

Più forte della fatica e degli acciacchi. Cantù supera anche Monferrato con quattro giocatori in doppia cifra. Con Udine scontro diretto per il vertice tra una settimana.

Questa San Bernardo non si ferma più: sono otto vittorie di fila per Cantù. Un tour de force pazzesco per i brianzoli, senza un attimo di tregua e con numerosi acciacchi fisici. Tutto superato. Una squadra con un cuore enorme… applausi, solo applausi. Per tutti. Stasera, a Desio, finisce 91-77 contro  J Basket Monferrato. E i ragazzi di Sodini (le sue parole nel video allegato) restano in alto in piena lotta per la prima posizione in attesa dello scontro diretto con Udine (due punti in più in classifica) con scontro diretto il 7 aprile. Cantù veniva anche da una partita finita al quarto supplementare, giocata 72 ore prima. Eppure, contro i piemontesi è arrivato puntuale il diciannovesimo successo in stagione regolare. Quattro i giocatori in doppia cifra nel successo su Monferrato: Bryant il top scorer con 22 punti, mentre sono 21 i punti di Stefanelli, in appena 20’; da segnalare anche i 6 assist di Allen.

 

LA CRONACA
Alla palla a due coach Sodini manda in campo Bryant, Allen, Severini, Da Ros e Bayehe; la Novipiù si presenta invece con Fabio Valentini, Sarto, Ghirlanda, Leggio e capitan Martinoni.

Buona partenza dei canturini, avanti nel punteggio grazie alla tripla di Bryant e alle prodezze di Da Ros, determinante sia in fase realizzativa sia in veste di assist man; Cantù sopra di un possesso pieno, 9 a 6 dopo quasi quattro minuti di gioco. Immediata, però, la risposta piemontese con il controsorpasso affidato al duo Sarto-Fabio Valentini. Ma la reazione biancoblù non si fa attendere e, dalle mani di Bayehe, arriva presto il canestro del pareggio. 14 pari al sesto minuto. Tuttavia, è ancora un ispiratissimo Fabio Valentini a guidare l’offensiva di Monferrato, lanciando la squadra ospite avanti di due possessi pieni; Cantù sotto 16 a 22. Poi, nel finale, una gran reazione dell’Acqua S.Bernardo che, con Bucarelli prima e Nikolic poi, riesce a chiudere in vantaggio al 10’. Padroni di casa avanti con merito 23 a 22 al termine del primo quarto.

Seconda frazione ancora tiratissima nel punteggio, con tanto equilibrio in campo. I casalesi, sospinti da Sarto e Ghirlanda, riescono a ritrovare il vantaggio. 27-30 a poco più di due minuti dal via. Con grinta e convinzione, la S.Bernardo mette la testa avanti grazie a Bayehe e Severini; tuttavia, la Novipiù torna a bruciare la retina con i canestri da fuori a firma di Ghirlanda e, soprattutto, Leggio, autore di due triple in un amen. 36-39 per gli ospiti. Si continua con il gioco da tre punti da ambo le parti: Bryant e Stefanelli non si fanno pregare e, da oltre l’arco, consegnano a Cantù i punti del controsorpasso. 43-41 a poco meno di 2’ dall’intervallo. Time out Monferrato. Nel finale di primo tempo Leggio risponde alla tripla di Stefanelli ma quest’ultimo è ancora decisivo con un affondo dentro l’area. Alla pausa lunga il parziale è 50-48 a favore dei brianzoli. Al 20’, tre i giocatori in doppia cifra nei punti: due per Cantù, Bryant (11) e Stefanelli (10); uno, invece, tra le fila casalesi, ovvero Valentini, già a quota 19.

Il secondo tempo inizia ancora con gli stessi protagonisti del primo: da una parte Stefanelli, sempre a guidare l’attacco di Cantù, dall’altra i soliti Sarto e Ghirlanda. Al 27’ una tripla di Allen spacca l’equilibrio con il canestro del momentaneo +5 brianzolo, 64-59. È un’Acqua S.Bernardo molto più pimpante in attacco, nonostante il nervosismo generale, sia in campo sia sugli spalti. Cantù però è brava a non perdere la giusta lucidità e, con un Bucarelli seppur lontanissimo dalla migliore condizione fisica, riesce ad agguantare con ferocia il +8 (67-59). In campo anche tutta l’esperienza di Cusin, nonostante le poche energie per tre giorni interi passati a letto con l’influenza. Ma c’è da stringere i denti, tutti. Leggio, infatti, nel finale di terzo quarto accorcia le distanze con una tripla che dona nuova linfa a Monferrato, evidentemente più fresca di una Cantù reduce dai quattro tempi supplementari della trasferta di Piacenza. 70-66 al 30’.

In avvio di quarto quarto Cantù alza un muro in difesa, costringendo così gli avversari a due perse consecutive grazie a un Severini monumentale. Lo stesso Severini, insieme a Nikolic, si rende protagonista di altri punti pesanti nella metà campo offensiva; Acqua S.Bernardo avanti 75 a 68 al 33’. Due minuti più tardi, una gran tripla di Stefanelli consente a Cantù di scappare a nove lunghezze di vantaggio su Monferrato; time out chiesto dagli ospiti. 80-71 al 35’. Stefanelli show: il numero uno in maglia S.Bernardo si carica sulle spalle tutta la squadra e l’intero palazzetto, realizzando un’altra tripla, quella del +12, che “incendia” gli spalti di un rovente PalaDesio. Tutti in piedi per questa squadra. Bryant, a poco più di due minuti dalla conclusione, segna una tripla che avvicina Cantù al traguardo, avanti di quattordici punti e con tutta l’inerzia a proprio favore. Nell’ultimo minuto di gioco spazio ai giovanissimi Borsani, Tarallo e Boev. Finisce 91-77.

Acqua S.Bernardo Cantù-Novipiù JB Monferrato 91-77
(parziali 23-22, 27-26; 20-18, 21-11)

Cantù: Stefanelli 21, Bryant 22, Nikolic 10, Boev 1, Borsani, Da Ros 11, Bucarelli 8, Cusin, Bayehe 8, Allen 6, Severini 4, Tarallo. All. Sodini

Monferrato: Sarto 12, F.Valentini 25, L.Valentini n.e., Formenti 3, Sirchia n.e., Lomele n.e., Martinoni 10, Feng n.e., Ghirlanda 19, Leggio 14, Hill-Mais 4. All. A.Valentini

Arbitri: Boscolo Nale, Pellicani e Spessot
Spettatori: 1501.

leggi anche
san bernardo cantù successo stasera ad Udine recupero campionato a2
Basket maschile a2
Che bella San Bernardo ad Udine: la trascina Allen, due punti pesantissimi
san bernardo cantù successo su treviglio e coach sodini cantù
A2 maschile basket
San Bernardo con autorità: chiude seconda ed ora sotto con la fase ad orologio
san bernardo cantù vittoria a desio contro Monferrato
Basket a2
San Bernardo, il nuovo palazzetto e la fase ad orologio: mini-abbonamento per i tifosi
commenta