Quantcast
Como, troppi rifiuti abbandonati in città: interviene l'assessore Annoni - CiaoComo
Malcostume

Como, troppi rifiuti abbandonati in città: interviene l’assessore Annoni

Annoni: "Si tratta di malcostume. Chi risiede a Como non abbandoni oggetti in giro per la città, ma li conferisca nella piattaforma ecologica"

Rifiuti ingombranti abbandonati in città generica

L’inizio della primavera è coincisa anche con una serie di abbandoni di oggetti di ogni genere in città: arredi di un ristorante accatastati nel parcheggio del San Martino, mobili e altri oggetti lasciati addirittura all’interno dell’area di cantiere del viadotto dei lavatoi, rifiuti vari gettati nelle aree chiuse e nei parchi cittadini. «Si tratta di un malcostume che in qualche modo va arginato. Ad iniziare dalla conoscenza delle regole sul conferimento di tutti i rifiuti piccoli e grandi – ha commentato l’assessore all’Ambiente, Paolo Annoni –  Chi risiede a Como non ha alcuna necessità di abbonare arredi, materiale da cantiere o altri ingombranti in giro per la città, basterà conferirli nella piattaforma ecologica nei giorni e negli orari previsti. Da fine anno, grazie al nuovo bando, sarà tutto ancora più semplificato con piattaforme ecologiche in ogni quartiere, ma anche oggi non mi pare complicato recarsi qualche volta nella discarica di via Stazzi. È inoltre possibile richiedere il ritiro a domicilio degli ingombranti, un servizio gratuito per le categorie protette (invalidi e over 70) e per tutte le utenze domestiche».

Tutte le indicazioni relative al Centro di raccolta rifiuti e al ritiro degli ingombranti a questi link del sito istituzionale del Comune:

CENTRO DI RACCOLTA RIFIUTI (PIATTAFORMA ECOLOGICA)
https://www.comune.como.it/it/servizi/ambiente-e-verde/rifiuti/il-centro-di-raccolta-rifiuti-piattaforma-ecologica/

RITIRO INGOMBRANTI A DOMICILIO
https://www.comune.como.it/it/servizi/ambiente-e-verde/rifiuti/ritiro-ingombranti-a-domicilio-/

commenta