Le ricerche

Detenuto evaso in alto lago, una settimana di ricerche senza esito: ancora nascosto

Massimo Riella è riuscito a non farsi trovare in questi giorni. Utilizzato anche l'elicottero. E' accusato di rapina ai danni di una coppia di pensionati,

Una settimana di ricerche senza esito. La sensazione è che è riuscito a trovare un nascondiglio nei boschi della zona dove è scappato sabato scorso mentre era in visita alla tomba della mamma defunta, al cimitero di Brenzio sopra Gravedona ed Uniti. Di lui nessuna traccia nonostante l’utilizzo di un elicottero e di numerosi uomini di forze dell’ordine e della polizia penitenziaria. Non è stato trovato

Massimo Riella era in carcere al Bassone per rapina: sospettato di aver aggredito e derubato in casa due anziani. Una settimana fa, dopo aver ottenuto il permesso per una visita al cimitero, è riuscito a scappare aggredendo i quattro agenti della polizia penitenziaria che lo stavano scortando. Il sospetto è che, durante questi giorni, possa avere avuto l’aiuto di qualcuno a nascondersi. Riella è originario di Consiglio di Rumo, conosce molto bene la zona tra rifugi abbandonati e fitta vegetazione.

 

LE NOTIZIE DI QUESTO EPISODIO, LEGGI QUI

leggi anche
elicottero finanza sorvola alto lago per ricerca detenuto evaso
Alto lago
Detenuto evaso durante la visita alla tomba della madre, anche l’elicottero per le ricerche
leggi anche
furgone polizia penitenziaria bassone
L'evasione
Detenuto visita la tomba della madre e scappa dagli agenti: caccia aperta in tutto l’alto lago

 

leggi anche
furgone polizia penitenziaria bassone
Il caso
Detenuto evaso in alto lago, il padre presenta denuncia ai carabinieri:”Gli hanno sparato”
commenta