Quantcast
Black-out della Como Women, il più brutto regalo per il compleanno del presidente Verga - CiaoComo
Calcio b donne

Black-out della Como Women, il più brutto regalo per il compleanno del presidente Verga

Le sue ragazze incassano un incredibile sconfitta a Pontelambro. La sua ammissione a fine gara:"Hanno meritato di vincere le nostre avversarie, abbiamo ancora tutto il tempo per rimediare"

Certo che il presidente Stefano Verga si aspettava ben altro regalo. E lui stesso lo aveva chiesto alle sue ragazze nella festa di venerdì per il compleanno del numero uno del club;: tutto lo staff radunato per i 50 anni di Verga. Clima di festa e una richiesta del presidente per festeggiare al meglio questo traguardo: una vittoria su San Marino. E invece no. La sua Como Women (serie b calcio femminile) incassa una sconfitta amara e bruciante a distanza di quattro giorni dal ko rimediato nel recupero di Brescia.

 

Finisce 2-4 per il San Marino Femminile, con le lariane incappate nella classica giornata no: dove le avversarie (con Jansen) sono passate in vantaggio alla prima azione della partita e le comasche hanno pareggiato con Picchi nel primo tempo. Ma poi, nella ripresa, la squadra ospite ne ha fatti tre di gol in rapida sequenza con la sola Carp per accorciare le distanze delle ragazze di Verga. A fine gara è lo stesso presidente ad ammettere:”Una sconfitta meritata quella di oggi, la squadra è incappata in un incredibile black-out. Loro hanno meritato di vincere anche se restano ancora 11 giornate alla fine della stagione e c’è tutto il tempo per rimediare”.

 

Già perchè in questa settimana (ironia della sorte, proprio quella del compleanno del presidente) la squadra è passata dal primo posto al secondo, ora staccata di 5 punti dal Brescia femminile (che oggi ha superato il Chievo per 1-0 dopo il successo sulle lariane nel recupero di mercoledì). 11 giornate alla fine, come detto, tutto il tempo per rimediare a questi due scivoloni anche perchè in serie A – l’obiettivo dichiarato di Verga – va solo la prima a fine campionato. Già lo scorso anno il sogno della massima serie era stato vanificato da un andamento non brillante nel girone di ritorno. Ovviamente Verga non vuole ripetere la stessa cosa anche stavolta.

 

commenta