Quantcast
La paura

Guerra in Ucraina, appello di una mamma:”Non ho più notizie di mia figlia da quattro giorni”

La donna racconta il suo dramma:"Doveva scappare verso il confine, non l'ho più sentita". Era a Dnipro, altra città sotto assedio.

Una ragazza 18enne, figlia di una donna di origini ucraine titolare di un’impresa commerciale in Brianza, da venerdì scorsa non da più notizie di sè alla famiglia: era andata pochi giorni prima che scoppiasse la guerra in Ucraina a trovare la nonna materna. La giovane, Alessia Viter, di Alserio. è rimasta bloccata nella cittadina di Dnipro quando è scattata l’invasione delle truppe di Putin. Lo riporta nell’edizione odierna il quotidiano “La Provincia di Como”.

 

«Due settimane fa – racconta mamma Iryna al giornale – siamo andate in Ucraina da mia madre. E Alessia è rimasta con lei, mentre io sono tornata a casa perché dovevo lavorare. Quando è scoppiata la guerra ho sentito lei e mia madre: dovevano andare a prendere un treno per scappare verso il confine. Da venerdì non ho più loro notizie. A me interessa solo sapere dove si trova  – conclude la donna, disperata – e che sta bene, poi ci penso io ad andare a prenderla e a riportarla a casa”.

 

leggi anche
duomo sera
No alla guerra
Stasera in Duomo il Rosario per la pace in Ucraina: don Mykola ed il dramma del suo popolo

 

leggi anche
presentatore russo lago di como
Fotonotizia
Vladimir Solovyov, uomo molto vicino a Putin, si lamenta in tv per la sua villa sul lago sotto sanzioni

 

 

commenta