Quantcast
L'inchiesta

Il medico accusato di abusi sessuali sulle pazienti: interrogatorio in carcere, resta in cella

Il professionista risponde alle domande del giudice. I suoi legali non presentano alcuna richiesta al momento.

Quasi due ore di interrogatorio nel carcere del Bassone. Rispondendo a tutte le domande del giudice che ha firmato la sua custodia cautelare in carcere nei giorni scorsi. Provato, certamente ancora scosso, il medico di base di Cernobbio arrestato martedì scorso per presunti abusi sessuali su alcune pazienti (sette quelle che lo accusano) – Alessandro Antonelli di 59 anni – ha affrontato l’interrogatorio oggi in carcere. E li rimane perchè al termine del confronto i suoi legali (Edoardo Pacia e Angelo Giuliano) non hanno avanzato alcuna richiesta. Il medico ha risposto su ogni argomento o contestazione, i legali non hanno voluto entrare nel merito delle risposte fornite.

 

Antonelli è accusato da sette pazienti, questo è contestato nel capo di imputazione. Ma gli inquirenti proseguono il lavoro di ricerca di altre prove sentendo le sue pazienti. Alcune di loro, con le loro segnalazioni, hanno avviato l’inchiesta sfociata nel clamoroso arresto di martedì pomeriggio.

 

leggi anche
medico generico camiche bianco e stetoscopio
Le testimonianze
Il medico accusato di abusi sulle pazienti:”Sono rimasta sotto choc, ho chiesto subito il cambio”

 

leggi anche
furgone polizia penitenziaria bassone
Lo choc
Abusi sessuali sulle pazienti, medico comasco finisce in carcere: le accuse delle donne

 

 

commenta