La cerimonia

Prestino pronta per l’ultimo saluto a Marinella: la cerimonia in diretta su CiaoComo

Presiede don Marco, presente il direttore Caritas ed il sindaco Landriscina. Nessun parente si è fatto avanti in questi giorni

Tutto pronto alla chiesa dei santi Felice e Francesco di Prestino – a pochi metri da dove abitava lei e dove è stata trovata morta nella sua casa dopo quasi due anni – per l’ultimo saluto a Marinella Beretta, la 70enne comasca il cui decesso ha fatto il giro dell’Italia. Dolore e sconcerto, choc e costernazione per una fine che ha commosso tutti: nessuno si è accorto del suo decesso fino a pochi giorni fa quando, accidentalmente, le forze dell’ordine hanno fatto la scoperta nell’abitazione di Prestino. E la cerimonia funebre di domani si svolgerà proprio lì. Oggi gli ultimi preparativi nella chiesa con il parroco don Marco Pessina.

chiesa parrocchiale di prestino funerale marinella beretta interno ed esterno chiesa

La salma di Marinella verrà portata all’esterno della chiesa alle 9,30 per la benedizione. Subito dopo il via alla recita del Rosario, a seguire la cerimonia funebre che sarà presieduta proprio da Don Marco. In avvio verrà letto un messaggio del vescovo di Como Cantoni. Previsto anche l’intervento del direttore Caritas Roberto Bernasconi. Il comune di Como si è fatto carico delle spese del funerale visto che nessun parente si è fatto avanti in questi giorni. A rappresentare Palazzo Cernezzi ci saranno il sindaco Landriscina e l’assessore Negretti.

 

La cerimonia la si potrà seguire in diretta anche con noi di CiaoComo: una opportunità per le persone che vogliono partecipare al momento anche senza essere presenti in chiesa a Prestino: dalle 9,40 potrete seguire la recita del rosario sulla nostra pagina Facebook e sul sito CiaoComo.it, dalle 10 il funerale (immagini anche sulla nostra pagina di Youtube in leggera differita)

leggi anche
cartello fino mornasco per uomo morto in casa da solo da otto mesi
Il dramma
Fino, lo choc per la morte in casa da diversi mesi:”Nè lui nè la madre conosciuti dal Comune”
commenta