Quantcast
"Ciao Nico", amici e compagni in lacrime per l'ultimo saluto all'oratorio di Menaggio - CiaoComo
La cerimonia

“Ciao Nico”, amici e compagni in lacrime per l’ultimo saluto all’oratorio di Menaggio

Il 18enne studente del Vanoni è morto una settimana fa con gli sci in Trentino. Anche il sindaco Spaggiari con la voce rotta dall'emozione.

“Ciao Nico”. Con affetto e commozione, spesso non trattenuta. Anche nelle parole del sindaco Michele Spaggiari che, al termine della funzione religiosa, con voce commossa ha preso la parola dal palco dove è stato allestito l’altare, nel campo dell’oratorio di Menaggio. Lo hanno voluto salutare gli amici del paese con i quali è cresciuto e si è divertito, i compagni di classe del Vanoni – commossi e con i volti coperti dalle lacrime – il dirigente scolastico ed il sindaco appunto. Menaggio oggi si è fermata per il funerale di Nicolò Mainoni, 18enne studente dell’ultimo anno, morto settimana scorsa sulle piste da sci in Trentino dopo un drammatico schianto contro un albero.

 

In prima fila, commossi da tanto affetto e chiusi nel loro dolore, i genitori ed il fratello Alessandro, ma anche i nonni del ragazzo. La sua fortunata fine ha commosso tutti a Menaggio tanto è vero che oggi è stato proclamato il lutto cittadino. In molti lo hanno descritto come un ragazzo solare, spiritoso, molto generoso. “Da oggi abbiamo un angelo in cielo. Buon viaggio Nico…..” così i suoi amici al momento del commiato della bara. In cielo anche palloncini bianchi ed azzurri.

 

La cerimonia funebre è stata trasmessa in diretta sulla pagina Youtube di Como.Cam

commenta