Quantcast
Pugno di ferro del Questore De Angelis: chiusi due bar per frequentazioni pericolose - CiaoComo
Il provvedimento

Pugno di ferro del Questore De Angelis: chiusi due bar per frequentazioni pericolose

Uno a Cirimido, l'altro a Cadorago. Analisi ed indagini: all'interno persone che si riunivano per stringere accordi legati alla Ndrangheta locale.

Chiusi i due bar della bassa Comasca dove erano soliti riunirsi appartenenti alla Ndrangheta per stringere accordi e giurare fedeltà. La Questura di Como, con una nota, ha diffuso i provvedimenti di chiusura firmati dal questore Giuseppe De Angelis dopo numerose indagini effettuate dalla Direzione distrettuale antimafia di Milano insieme ai carabinieri, guardia di finanza e polizia di Stato della provincia di Como lo scorso novembre. “Il Questore ha applicato un provvedimento di revoca della licenza nei confronti del bar “Liam Café” di Cirimido e di sospensione della licenza per novanta giorni del bar “One Shot” di Cadorago”. Provvedimenti emessi sulla base della norma di pubblica sicurezza che concede al questore il potere di sospendere o revocare le licenze di quei locali dove siano avvenuti disordini o che siano abituali ritrovi di persone ritenute pericolose.

 

Per la prima volta nella provincia di Como e grazie alla collaborazione tra Dda, polizia, carabinieri e guardia di finanza, il Questore – spiega la Polizia – ha cosi’ avuto modo di intervenire direttamente colpendo gli interessi economici del sodalizio criminale smantellandone punti di riferimento sul territorio”.

 

leggi anche
carabinieri faloppio esterno bar 16 di Bizzarone rissa notte chiusura locale
Botte e stop
Bizzarone, rissa al bar con tre feriti: Carabinieri e Questore lo chiudono per tre settimane

 

leggi anche
Generico giugno 2021
Il provvedimento
Como, pugno di ferro del Questore per la rissa in largo Leopardi: locale chiuso per 15 giorni
leggi anche
leonardo biagioli nuovo questore di como presentazione
La novità
Como, ecco il nuovo Questore Biagioli:”Saprà garantire la presenza dello Stato”
commenta