Quantcast
L'annuncio

Meno pressione in terapia intensiva, la Lombardia resta in zona gialla: conferma da Fontana

Il Govermatore:"Clano tutti i parametri: incidenza sui 100 mila abitanti si attesta al 13,6%, sotto la media nazionale che è 15%"

Zona gialla anche questa volta. La Lombardia non cambia colore e la conferma arriva dal Governatore Fontana in queste ore mentre a Roma è impegnato per le elezioni del Capo dello Stato.
Si conferma la frenata dei contagi e la Lombardia resta in zona gialla anche nel consueto monitoraggio settimanale della cabina di regia di Iss e Ministero della Salute. Calano tutti i parametri: incidenza sui 100 mila abitanti si attesta al 13,6%, sotto la media nazionale che è 15%. Scendono anche i livelli di occupazione dei posti letto in terapia intensiva e area medica.
Ora attendiamo che il Governo accolga le richieste che abbiamo avanzato in sede di Conferenza delle Regioni: eliminare la classificazione in zone e semplificare le quarantene, soprattutto in ambito scolastico, concentrandosi in particolare sui positivi sintomatici. La Lombardia e il Paese intero hanno la necessità di rimettere in moto l’economia e la vita. Così il presidente Fontana in un post poco fa sulla sua pagina Facebook ufficiale.
leggi anche
attilio fontana
La decisione
La Lombardia resta in zona gialla: Fontana e Fermi in pressing per semplificare le regole
leggi anche
attilio fontana
Emergenza e colori
Fontana anticipa il Ministero:”Restiamo in zona gialla anche per la prossima settimana”
commenta