Quantcast

Va pensiero

Cultura

Un vita al Casinò di Campione in “Les jeux sont faits”, l’ultimo libro di Primula Galantucci

va pensiero

Dopo il romanzo d’esordio “Accade tutto in un attimo”, seguito da “L’inesistenza del tempo” e dal racconto lungo – pubblicato la scorsa estate – “L’amico Pinocchio”, Primula Galantucci torna in libreria con il nuovo romanzo “Les jeux sont fait”, editore Giovane Holden. Per una serie di coincidenze fortuite la protagonista – Primula stessa – torna a Campione d’Italia, luogo nel quale aveva vissuto da bambina, e rivede il Casinò in cui suo padre aveva lavorato per molti anni. Queste coincidenze diventano occasione per riavvicinarsi a un passato fatto di ricordi a lungo evitati per non evocare il dolore della grave perdita subita in tenera età. Come racconta infatti nel libro “Accade tutto in un attimo” la scrittrice aveva perso entrambi i genitori in un brutto incidente stradale e, da quel momento e per i successivi trent’anni, la sola vista dell’edificio in cui aveva lavorato suo padre era stata per lei fonte di sofferenza, al punto di cercare il più possibile di evitarla. Ma l’incontro con alcuni degli storici colleghi del padre, insieme al potere lenitivo del tempo, le hanno consentito di entrare nei luoghi di una memoria che, attraverso le diverse testimonianze, diventano l’occasione per ripercorrere una storia personale insieme a quella di una casa da gioco, il Casinò di Campione d’Italia – sede di eventi e occasioni importanti – che ha accompagnato la storia di un intero paese. Una lettera aperta nella quale Primula si racconta e ci racconta, con la sincerità e la passione che la distinguono.

Ti renderò immortale con le mie parole, forse parleranno anche di me, di questo tempo che fugge, senza di te”. (Primula Galantucci per l’Agenda 2022 Book Pusher di Giulio Perrone).

 

A cura di Sabrina Sigon

podcast va pensiero
Più informazioni
commenta