Quantcast
Il riscatto della San Bernardo Cantù: overtime vincente a Torino, il ritorno parte con il sorriso - CiaoComo
Basket maschile a2

Il riscatto della San Bernardo Cantù: overtime vincente a Torino, il ritorno parte con il sorriso

La squadra torna al successo dopo un supplementare emozionante. Cinque in doppia cifra tra i brianzoli

Riscatto della S.Bernardo-Cinelandia Park che dopo lo scivolone di settimana scorsa oggi inizia con una vittoria in volata, dopo un tempo supplementare e tante emozioni, il girone di ritorno. Al “PalaGianniAsti” di Torino, la squadra allenata da coach Sodini batte i padroni di casa della Reale Mutua nel match valevole per la terza giornata di ritorno, che ha preceduto i primi due turni causa rinvii. Capitan Sergio e compagni tornano così al successo andando a vincere sul parquet piemontese con il risultato finale di 85 a 83 a proprio favore. Cinque i giocatori brianzoli in doppia cifra; in luce Bucarelli con 15 punti, 6 rimbalzi e 8 assist, per 28 di valutazione.

 

LA CRONACA

Canturini in campo alla palla a due con Bucarelli, Allen, Sergio, Da Ros e Cusin; i locali, invece rispondono con Davis, Alibegovic, De Vico, Landi e Scott. Il primo canestro del match lo firma il capitano della S.Bernardo-Cinelandia Park, Luigi Sergio; due punti seguiti, poco dopo, dalla tripla di Allen. Al 5 a 0 ospite risponde subito Torino ma è ancora Cantù a spingere il piede sul pedale sull’acceleratore, con Da Ros assoluto protagonista in avvio con punti e assist. 3-9 al terzo minuto di gioco. Scambio di triple, sia da una parte sia dall’altra: per Torino è senz’altro Davis il più impattante, mentre tra i canturini sono Allen e Sergio i più roventi da oltre l’arco. 17 pari a metà frazione da poco oltrepassata. Il primo periodo termina 21 a 19 per Cantù.

 

La seconda frazione inizia con una Reale Mutua molto cinica in attacco, tanto da trovare velocemente il vantaggio, perlopiù con due possessi di scarto. I brianzoli rispondono con la tripla di Nikolic ma è ancora Torino a trovare il bersaglio grosso: ennesima tripla di Davis e piemontesi nuovamente avanti di due possessi; già 19 i punti di Davis, a referto con un incredibile 5/5 da tre quando al termine del primo tempo mancano 6’ abbondanti. Un paio di minuti dopo i canturini accorciano le distanze grazie a due punti preziosi di Bayehe, 35-34. Parità a due minuti dall’intervallo: Allen, con l’aiuto del tabellone, trova il canestro del 38 pari. Pronta la risposta dei padroni di casa, con Landi autore di una “triplona”. Reale Mutua avanti di quattro a ottantadue secondi dalla pausa lunga. 42-38 al 20’; a fine primo tempo due i giocatori in doppia cifra, 22 punti per Davis, 10 di Allen.

 

Il secondo tempo prosegue su ritmi piuttosto equilibrati, così, al 23’, le due squadre sono separate da un solo punto; 46-45. I torinesi tornano ad allungare nel punteggio, piazzando il momentaneo +6, tuttavia, Cantù è lesta a tornare subito sotto ancora di un punto, con Da Ros bravo a sfruttare anche una disattenzione difensiva dei gialloblù. La Reale Mutua torna su nel punteggio grazie ai muscoli di Scott che, sotto canestro, fa la voce grossa, nonostante gli sforzi di Cusin. La terza frazione va in archivio con i locali avanti 62 a 59.

 

L’ultimo periodo inizia con un mini-parziale di 4 a 0 per i brianzoli, che proietta la formazione allenata da coach Sodini in vantaggio; 62-63 a novanta secondi dal via. Cantù tenta di allungare ma la Reale Mutua trova i punti del pareggio, mantenendo l’equilibrio che ha pervaso il match nei precedenti trenta minuti di gioco. La partita si fa tesa e, a farne le spese, è De Vico, costretto a lasciare il parquet dopo aver finito i falli da spendere. 70 a 68 per la S.Bernardo-Cinelandia Park quando il cronometro segna 3’ e 44’’ ancora da giocare. Un minuto dopo, spinta dal proprio pubblico, Torino ritrova un po’ di coraggio e, con l’ex Zugno, strappa il -1. Neppure trenta secondi dopo arriva il controsorpasso dei locali: 74-73 al 38’. Nel finale, una favolosa Cantù riesce ad arginare l’offensiva di casa grazie a una strepitosa difesa di Cusin su Scott, in mezzo da segnalare senz’altro un gran canestro di Allen. A poco meno di cento secondi dalla conclusione, fuori dai giochi è anche Scott, reo di aver speso il suo quinto e ultimo fallo a disposizione. Quinto fallo anche per Stefanelli, costretto ad abbandonare i giochi a meno di un minuto dal termine; partita decisamente maschia. Quaranta minuti non bastano: nelle ultime azioni sia Cantù sia Torino non riescono a trovare il bersaglio e la partita va all’overtime sul 77 pari.

 

Overtime ricco di tensione. Le due squadre non riescono a segnare se non dalla lunetta. Un 2/2 ai liberi di Cusin porta in vantaggio Cantù 82 a 80. Fuori, nel frattempo, anche Landi per falli. Bucarelli risponde a una gran giocata di Pagani, così come Nikolic, che s’inventa il canestro che decide la partita. Finisce 85 a 83 per la S.Bernardo-Cinelandia Park, che torna al successo dopo lo stop sul campo di Treviglio e inizia così, nel migliore dei modi, il girone di ritorno. Prossima partita in casa, al “PalaDesio”, contro Monferrato domenica 30 gennaio.

 

Reale Mutua Torino – S.Bernardo-Cinelandia Park Cantù 83-85 d1ts

(19-21, 23-17; 20-21, 15-18; 6-8)

Torino: Alibegovic 12, Pagani 7, Landi 12, Pirani, De Vico 7, Scott 14, Dalle Ave n.e., Pecchenino n.e., Davis 27, Zugno 4. All. Casalone

Cantù: Stefanelli 7, Sergio 12, Nikolic 9, Boev n.e., Borsani n.e., Da Ros 11, Bucarelli 15, Cusin 5, Bayehe 10, Allen 16, Severini. All. Sodini

Arbitri: Moretti, Puccini e Miniati.

 

leggi anche
johnson giocatore pallacanestro cantù rescissione contratto con cantù per no vax
Basket maschile a2
Senza vaccino, la San Bernardo Cantù taglia il contratto con Johnson: va in Polonia

 

leggi anche
san bernardo cantù sconfitta a treviglio a2 maschile basket
Basket maschile a2
Il 2022 della San Bernardo parte male: sconfitta a Treviglio senza Johnson e Bayehe

 

 

commenta