Quantcast
Basket maschile a2

Senza vaccino, la San Bernardo Cantù taglia il contratto con Johnson: va in Polonia

La notizia confermata dal club. IL giocatore, talentuoso, primo caso in Italia ad essere tagliato: regolamento alla mano, non può giocare nè allenarsi.

La Pallacanestro Cantù saluta Johnson. La notizia, annunciata da giorni, è diventata ufficiale nel pomeriggio quando, con nota ufficiale, la società ha rescisso il contratto con il giocatore americano, destinato ora al Legia Kosz, in Polonia. Una notizia decisamente clamorosa nel nostro paese: primo caso di un atleta tagliato perchè non schierabile nelle partite e negli allenamenti in quanto senza vaccino.

Dallo scorso 10 gennaio, infatti, nei campionati dilettantistici – così è considerata la serie A2 di basket tricolore – è necessario il green pass rafforzato. Johnson ha avuto ogni attenzione per evitare contagi, indossando mascherine. Ma è contrario da sempre al vaccino per convinzione personale. E così la San Bernardo, sia pure a malincuore vista la qualità del ragazzo, è stata costretta a rinunciare al suo giocatore americano, spesso decisivo con i suoi punti.

 

leggi anche
Campagna screening tampone rapido antigenico cri lomazzo anche ad agosto
I dati
Ancora calo dei contagi in provincia di Como: terza dose del vaccino quasi alla metà dei residenti

 

leggi anche
san bernardo cantù sconfitta a treviglio a2 maschile basket
Basket maschile a2
Il 2022 della San Bernardo parte male: sconfitta a Treviglio senza Johnson e Bayehe

 

 

commenta