Quantcast

sabato, 22 gennaio 2022 - Aggiornato alle 09:57

Fontana anticipa il Ministero:”Restiamo in zona gialla anche per la prossima settimana” foto

Il Governatore stamane:"Uno dei parametri per il cambio di colore è ancora sotto la soglia di allarme. Fiduciosi per la riduzione del numero di contagi"

«La Lombardia resta in zona gialla anche la prossima settimana» lo ha annunciato il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, nel giorno in cui si riunisce la cabina di regia di Ministero e Iss per monitorare i dati settimanali dell’andamento epidemiologico del Covid-19. La conferma ufficiale attesa per il pomeriggio anche se l’anticipazione del presidente Fontana è davvero importante. Di fatto, un eventuae cambio di colore non dovrebbe incidere granchè sui cittadini vaccinati (nessuna attività ne risentirà). «Uno dei tre parametri previsti per il passaggio di zona (quello delle terapie intensive) è ancora sotto la soglia di allarme – così oggi il Governatore -. Stiamo assistendo da giorni a una riduzione del numero dei contagiati e questo ci fa ben sperare. La variante Omicron è nuova e ancora in fase di studio, vedremo come si evolverà la situazione nei prossimi giorni”.

 

Sulla possibilità di non inserire i positivi asintomatici nel computo dei ricoverati il presidente Fontana ha anche precisato:“La richiesta è stata avanzata per una questione di correttezza e trasparenza: a breve si riunirà il Cts nazionale per esaminare la proposta – ha concluso Fontana – e attendiamo di sapere cosa deciderà su questo punto”.

 

Ieri il presidente del consiglio regionale, Alessandro Fermi in diretta da noi, non aveva escluso un passaggio in zona arancione anche se era rimasto abbastanza cauto in questo senso. Oggi le parole di Fontana in attesa di avere la certezza nel pomeriggio dal Ministero.