Quantcast
Calcio serie b

Como senza paura a Cremona, ma con gli uomini contati: Gattuso in cerca della buona ripresa

Il mister azzurro e la sosta:"Non abbiamo potuto lavorare bene. Domani in campo chi mi può garantire una prestazione a livello fisico"

Ripartire bene dopo una lunga sosta“. Le parole di Gattuso si dovranno ora confrontare con la prova del campo, domani pomeriggio allo stadio Zini di Cremona (dalle 14) per la gara di recupero dell’ultima di andata della serie B. Giacomo Gattuso chiede ai suoi ragazzi un guizzo importante ben consapevole che non sarà facile dopo uno stop lungo e con tante difficoltà, primo su tutti il Covid che spesso ha impedito ai suoi ragazzi di potersi allenare correttamente. “Ma non è colpa di nessuno – aggiunge il mister – solo una serie di circostanze sfortunate. Ora vediamo di riprendere bene”.

 

Ma un problema è anche quello degli uomini contati per Gattuso. Il tecnico deve fare i conti con la squalifica del capitano Alessandro Bellemo e l’indisponibilità del portiere Stefano Gori, del difensore Filippo Scaglia, del centrocampista Elvis Kabashi e della punta Ettore Gliozzi. Cinque assenze non di poco conto ed una trasferta che diventa complicata contro una Cremonese attualmente quarta. “La formazione per Cremona? Scenderà in campo chi potrà garantire la prestazione a livello fisico per prima cosa”, così Gattuso in chiusura della presentazione odierna.

 

Niente tifosi del Como a Cremona, capienza dell’impianto in 5.000 spettatori al massimo per le limitazioni Covid decise dalla Lega di B

commenta