Quantcast

venerdì, 28 gennaio 2022 - Aggiornato alle 11:10

Covid, casi triplicati nel comasco con l’incognita degli studenti: ora tamponi al San Martino foto

Il direttore sanitario di Ats Insubria annuncia l'importante novità a breve per evitare il caos in strada. I ragazzi ed il ritorno a scuola:"Tutto da valutare"

Documenti e regole da aggiornare in continuazione, procedure che cambiano e vanno adeguate alla situazione di emergenza sanitaria. Una fine anno – ed un inizio di 2022 – di grande lavoro e di problemi da gestire per Ats Lariana, la struttura che si sta occupando di tracciare i positivi al Covid (mai così numerosi) e di effettuare i tamponi con richieste continue e pressanti da più parti. Oggi, nel summit consueto con la stampa, i vertici di Ats hanno fatto il punto della situazione confermando anche l’aumento – vertiginoso – del numero di contagiati.

 

“Nell’ultima settimana è triplicato il numero di casi positivi nel comasco – ha spiegato il direttore sanitario Giuseppe Catanoso – ma bisogna comunque tenere conto del numero di tamponi, aumentati quasi del 50%. I tassi di incidenza sui nostri territori sono molto elevati, dobbiamo gestire dati abbastanza impegnativi. Il dato più interessante è che i ragazzi non andando a scuola, si contagiano di meno”. Ovviamente lasciando intendere che la preoccupazione riguarda il ritorno degli studenti – da lunedì – in aula per le lezioni. Il rischio di vedere crescere ancora questi dati, già impressionanti, è davvero reale.

 

Ats ha ricordato l’importanza delle attenzioni, delle misure di prevenzione che tutti ormai stanno utilizzando: mascherine adeguate (perchè tanto ancora le hanno non a norma oppure troppo utilizzate ndr) e distanziamento sempre. La variante Omicron ha un’elevata capacità diffusione, ma non determina patologie particolarmente gravi per fortuna: i sintomi sono meno “pesanti” rispetto alla prima fase dui circolazione del virus anche da noi.

 

 

La notizia più importante – alla luce dei disagi che si sono verificati in questi giorni nella zona di Camerlata – è stata anticipata sempre dal direttore sanitario Catanoso:”Abbiamo chiesto a tutte le Asst di incrementare l’offerta di tamponi. C”è stata risposta favorevole dalla Asst Lariana, quindi ci sarà una prossima riapertura del punto tamponi di via Castelnuovo a Como (area San Martino) il prima possibile”. Forse già in questi giorni, al più tardi all’inizio della prossima settimana.