Il lutto

Castelmarte piange la generosità di Nora:”Porteremo avanti il tuo sogno del Vecchio Faggio”

Lo struggente messaggio dei figli sui social nell'annunciare la sua scomparsa. Se n'è andata alla vigilia dell'ultimo dell'anno.

nora anghileri castelmarte con i suoi animali della fattoria vecchio faggio
Il suo mondo, tutto il suo mondo, era legato agli animali. Li ha amati, li ha curati, li ha salvati per anni. Castelmarte piange il grande cuore generoso di Nora Anghileri, 61 anni, stroncata da una malattia contro la quale ha lottato per anni subito dopo Natale. Alla vigilia di Capodanno, nella chiesa parrocchiale del paese, il suo paese.
Amata e conosciuta, una figura davvero particolare. Grazie a lei da anni aveva preso vita “Il Vecchio Faggio Onlus” per salvare tanti animali. Decine e decine quelli di cui si è presa cura. I suoi figli, con uno struggente messaggio sulla pagina ufficiale della Onlus, hanno tratteggiato il ritratto di una mamma davvero unica e generosa
È con un macigno sul cuore che vi comunico che oggi Nora si è spenta… Voglio ricordarti così (foto), in mezzo ai tuoi animali, in piedi, prima che quella malattia ti corrodesse il corpo e l’anima fino all’ultimo respiro. Sei la mia mamma, ti ho amato e ti ho odiato, ti amo, mi hai insegnato tutto, hai sempre fatto il cazzo che volevi, contro tutto e tutti, eri una pecora Nera dicevi. Eri una guerriera, una ribelle, una stronza, una sognatrice sconclusionata e caotica, eri arrabbiata e soffrivi tantissimo, a volte volevi morire, a volte continuare a vivere e lottare.
Sei la nostra MAMMA.
Hai creato un mondo, il tuo sogno, Il vecchio faggio, era la tua ragione di vita, ti prometto che continueremo con il tuo progetto, in tuo onore…
Non mi capacito di doverti dire addio, TI AMO MAMMA
commenta