Quantcast

martedì, 18 gennaio 2022 - Aggiornato alle 19:12

McDonald’s, il 2 gennaio apre il nuovo ristorante di Cantù

Dotato di McDrive e McCafé, il nuovo McDonald's sarà aperto dalle 7 alle 23, mentre il venerdì e il sabato fino alle 24. Tutti i dettagli

È ormai tutto pronto per la prossima apertura del nuovo ristorante McDonald’s di Cantù, situato in via Milano 96, in una zona in cui, negli ultimi anni, sono sorti moltissimi esercizi commerciali e supermercati della grande distribuzione. il nuovo locale, che aprirà domenica 2 gennaio 2022 e darà lavoro a 56 persone, sarà dotato di 229 posti tra interno ed esterno e completato da una corsia McDrive, oltre ad un McCafé dove gustare un caffè di qualità e un’offerta varia di caffetteria, bevande, brioche e prodotti da forno.

Il ristorante di Cantù potrà accogliere e servire i clienti in sala e nel proprio dehors dalla domenica al giovedì dalle ore 7 alle 23, mentre il venerdì e il sabato il servizio si prolungherà sino alle ore 24. Con gli stessi orari sarà inoltre possibile usufruire del servizio di asporto, disciplinato in modo rigoroso per garantire la sicurezza e la salute dei clienti e dei dipendenti. Gli ingressi nel ristorante sono contingentati e i prodotti vengono consegnati in modalità contactless dal personale. L’ordinazione può avvenire in autonomia ai kiosk, per i quali McDonald’s ha messo in atto procedure straordinarie di pulizia e igienizzazione, o in cassa.

Mcdonald's cantù nuova apertura

Per il ristorante di Cantù sarà inoltre attivo il servizio McDrive, operativo dalla domenica al giovedì dalle ore 07 all’01, mentre il venerdì e il sabato fino alle ore 02. La presa dell’ordine avviene nella massima sicurezza tramite interfono, mentre la consegna del pasto attraverso il finestrino della propria auto, senza contatto diretto tra personale e clienti.

Modalità e orari di accesso al ristorante si adegueranno alle disposizioni locali previste per il contenimento della pandemia.

Sin dall’inizio dell’emergenza sanitaria, McDonald’s ha affrontato la situazione con la massima attenzione e responsabilità, mettendo al primo posto la sicurezza e la salute dei propri 25.000 dipendenti in tutta Italia e dei suoi affezionati clienti.