La novità

Como, contributi per l’attività sportiva: ultima chiamata per chi non ha partecipato al bando

Il Comune avvisa i club che non han no preso parte alla distribuzione di contributi:"Risorse ulteriori, ma serve fare in fretta"

Alla chiusura dei lavori della commissione per l’assegnazione di contributi a sostegno di Attività Sportive a favore di Associazioni e Società sportive dilettantistiche, con sede a Como, per l’anno 2021 è risultato un avanzo di cassa di circa 30mila euro e così il settore Sport del Comune di Como ha deciso di rimettere subito a disposizione per Associazioni e società che non hanno potuto partecipare nei termini stabiliti dal primo bando. La procedura si dovrà però tassativamente chiudere entro il 31 dicembre di quest’anno. Per le nuove domande ci sarà un giorno di tempo. Da domani mattina (martedì 28 dicembre) e fino alle 9 di mercoledì 29 dicembre verrà pubblicato sull’Albo Pretorio del Comune di Como l’avviso con le indicazioni e il termine di invio della documentazione, anch’esso fissato per la mattinata del 29 dicembre.

 

Per le società sportive il 2021 è stato un anno complicato e anche il presente e il prossimo futuro si annunciano difficilissimi a causa della pandemia – commenta l’assessore allo Sport del Comune di Como, Paolo Annoni – Come ogni anno il Comune ha cercato attraverso il settore di destinare l’intera cifra dei contributi alle società sportive del territorio con la massima trasparenza di un bando. Ora vorremmo dividere nuovamente l’avanzo tra chi, pur avendone pieno titolo, per diversi motivi non ha potuto partecipare al bando. I tempi strettissimi impongono una riapertura lampo dei termini, con un nuovo avviso, per arrivare a chiudere la procedura entro fine anno e procedere così all’erogazione nei termini dettati dalla pubblica amministrazione. Ma gli sportivi sono abituati a correre per raggiungere i propri obiettivi, confido lo faranno anche in questa occasione”.

commenta