Quantcast

Parolario&Co

Libri

Taccuino letterario del 17 dicembre 2021

parolario&co

Parolario&Co. è una rubrica settimanale di consigli di lettura realizzata in collaborazione tra Associazione Culturale Parolario, giornale La Provincia di Como e Ciaocomo radio con il patrocinio del Consiglio di Regione Lombardia. Si ringrazia Confindustria Como, Fondazione Volta e BCC Cantù

Dicembre, andiamo, è tempo di sorprese… sotto l’albero, per le strade, nelle case di tutti, si respira già un’atmosfera magica e ricca di attesa… potevamo noi, a Parolario & Co., non cogliere questa occasione per avvicinarci al periodo natalizio con i giusti consigli di lettura?

Pronti via, dunque: prendete carta e penna e segnatevi questi cinque, imperdibili libri, che di certo andranno incontro ai vostri gusti:

Per gli amanti della narrativa, è uscito nelle librerie, edito da Einaudi, “Léon”, il nuovo romanzo, pieno di colpi di scena, del maestro del giallo italiano Carlo Lucarelli, che segna il ritorno del personaggio dell’ispettore Grazia Negro, di Simone, il ragazzo cieco di Almost Blue e di un terribile incubo del passato, l’Iguana, un feroce assassino, una belva capace di cambiare identità come il rettile cambia la sua pelle.

Chi predilige i saggi non potrà di certo lasciarsi scappare “L’impero interrotto” di Michael Schuman, edito da Utet, che offre una storia globale della Cina e del suo Impero interrotto, in grado di restituire il giusto respiro a una narrazione finora sempre parziale e distorta.

Per gli spiriti più green, il suggerimento è quello di immergervi nell’incanto di “The birds of America”,scritto dal naturalista e disegnatore John James Audubon ed edito da Natural History Museum, che vanta una nuova e preziosa introduzione redatta da David Allen Sibley.

Se sono gli animali a farvi battere forte il cuore, di certo vi emozionerete con “Lo sguardo invisibile. Storie di simbiosi quotidiana tra uomini e animali” pubblicato da Edizioni Ambiente e scritto da Francesco Petretti, uno dei più famosi naturalisti italiani che, in questo libro, ci guida alla scoperta degli animali che ci accompagnano ogni giorno, delle loro abitudini più sorprendenti e dei modi in cui modificano i propri comportamenti per adattarsi alla nostra ingombrante presenza.

Infine, per i bambini e le bambine dai 7 anni in su, consigliamo la lettura di “Viola e il blu” edito da Salani in cui l’autore, Matteo Bussola, ispirato dalle conversazioni con le sue figlie, indaga gli stereotipi di genere attraverso gli occhi di Viola, una bambina che sa già molto bene chi è e cosa vuole diventare.

Per rendere la nostra attesa del Natale ancora più bella, il classico indimenticabile di oggi è “Polar Espress” romanzo per ragazzi del 1985 scritto ed illustrato da Chris Van Allsburg, vincitore, nel 1986,  della medaglia Caldecott come miglior libro illustrato per ragazzi. Nel 2004 è stato adattato in un film d’animazione omonimo, diretto da Robert Zemeckis che ha ricevuto tre nomination agli Oscar: “Miglior Canzone”, “Miglior Sonoro” e “Miglior Montaggio Sonoro”. Si tratta, inoltre, del primo cartone animato realizzato in CGI utilizzando la tecnica della performance capture (ossia con personaggi digitali ottenuti captando i movimenti degli attori in carne e ossa), motivo per cui è entrato a far parte del Guinness dei primati.

Miriana Ronchetti di Teatro Arte Orizzonti Inclinati legge per noi alcune pagine tratte dal libro di Allsburg.

A cura di Alessia Roversi

podcast parolario&co
Più informazioni
commenta