Quantcast
Taccuino letterario del 10 dicembre 2021 - CiaoComo

Parolario&Co

Libri

Taccuino letterario del 10 dicembre 2021

parolario&co

Parolario&Co. è una rubrica settimanale di consigli di lettura realizzata in collaborazione tra Associazione Culturale Parolario, giornale La Provincia di Como e Ciaocomo radio con il patrocinio del Consiglio di Regione Lombardia. Si ringrazia Confindustria Como, Fondazione Volta e BCC Cantù

Dicembre, andiamo, è tempo di sorprese… sotto l’albero, per le strade, nelle case di tutti, si respira già un’atmosfera magica e ricca di attesa… potevamo noi, a Parolario & Co., non cogliere questa occasione per avvicinarci al periodo natalizio con i giusti consigli di lettura?

Pronti via, dunque: prendete carta e penna e segnatevi questi cinque, imperdibili libri, che di certo andranno incontro ai vostri gusti:

Per gli amanti della narrativa, in tutte le librerie è uscito l’ultimo romanzo della scrittrice italiana, Premio Campiello 2016, Simona Vinci intitolato “L’altra casa” ed edito da Einaudi, che si inserisce brillantemente nella grande tradizione delle storie gotiche.

Chi predilige i saggi, non potrà di certo lasciarsi scappare “Le donne a cui penso di notte” di Mia Kankimäki, edito da Neri Pozza. Nelle notti che passa in bianco, quando la vita va a catafascio e la paura la assale, l’autrice di queste illuminanti pagine mette insieme un esercito invisibile di guardie del corpo costituito dalle grandi donne del passato, donne la cui vita non ha calcato la via della tradizione, che hanno abbattuto certe barriere e fatto cose che non ci si aspettava da loro.

Per gli spiriti più green, il suggerimento è quello di immergersi nelle affascinanti immagini di “Risvegli”,pubblicato da Erbolario Edizioni e dedicato agli straordinari momenti in cui la natura si risveglia. Attimi unici che Angelo Sganzerla, Art Director de L’Erbolario e appassionato fotografo, raccoglie in questo imperdibile libro fotografico accompagnato dalle parole di Violet Boulden, nom de plume di Anita Sganzerla, e dagli affascinanti approfondimenti storici di Irvana Malabarba.

Se è l’arte a farvi battere forte il cuore, di certo vi emozionerete con “Il regno scomparso”, edito da Mondadori in cui l’autore, Bart Van Loo, con il suo stile appassionato e lieve, sostenuto da una solida documentazione di prima mano, restituisce al lettore l’affresco vivido di un’epoca, quella vissuta dalla Borgogna tra Alto Medioevo ed Età Moderna, scandita da una successione di eventi che hanno plasmato la storia europea.

Infine, per i bambini e le bambine dai 7 anni in su consigliamo la lettura de “Il club dei cuori solitari” di Ulf Stark, edito da Iperborea e illustrato da Daniela Tieni, una storia tenera e divertente in cui l’amore trionfa sulla solitudine, un racconto che ci ricorda l’importanza di aiutare gli altri, scritto con leggerezza e sensibilità.

Per rendere la nostra attesa del Natale ancora più bella, il classico indimenticabile di oggi è “Il Grinch”, racconto per bambini scritto in versi in rima dal Dr. Seuss, pseudonimo di Theodor Seuss Geisel, scrittore, pubblicitario e fumettista statunitense, che ha dedicato la gran parte della sua produzione al mondo dell’infanzia, creando numerosi personaggi e scrivendo libri, soprattutto in versi. Illustrato dall’autore, “Il Grinch” venne pubblicato come libro dalla Random House nel 1957, e più o meno allo stesso tempo in un numero del Redbook. Il libro, che critica la commercializzazione del Natale, è stato adattato nel 1966 nel film d’animazione televisivo “Il Grinch e la favola di Natale!”, nel 2000 nell’omonimo film con protagonista Jim Carrey e nel 2018 nell’omonimo film d’animazione.

Miriana Ronchetti di Teatro Arte Orizzonti Inclinati legge per noi alcune pagine tratte dal libro del dr. Seuss.

A cura di Alessia Roversi

podcast parolario&co
Più informazioni
commenta