Quantcast

lunedì, 24 gennaio 2022 - Aggiornato alle 20:33

Il debutto in A di Andrea Colombo: buona personalità, critiche di Juric per il “rosso” a Singo foto

IL ragazzo di Lipomo alla sua prima direzione nella massima serie. Tutto ruota attorno alla sua decisione dopo il richiamo al Var di Mazzoleni.

Un buon debutto in serie A, in una partita non facile. Personalità in campo nonostante l’emozione. Andrea Colombo, classe 1990, di Lipomo, ha diretto ieri sera allo stadio “Grande Torino” la prima gara nella massima serie dopo Marelli ed Ostinelli, gli altri arbitri lariani che lo hanno preceduto su questo palcoscenico prestigioso. La sua direzione di gara di ieri sera condizionata dal cartellino rosso al granata Singo dopo 32 minuti di gioco: Singo atterra Di Francesco lanciato in porta. Colombo assegna giustamente la punizione e un cartellino giallo. Al Var c’è il più esperto Mazzoleni che lo richiama al monitor, invocando un approfondimento per verificare se potessero esserci gli estremi per un rosso diretto (che scatta nel caso di una chiara occasione da rete). Colombo va al video e cambia il cartellino: dal giallo al rosso diretto.

andrea colombo arbitra serie a prima gara  segnale var

 

Il Toro, in vantaggio di 2-0, resta in dieci e subisce la rimonta dei toscani: accorcia le distanze Romagnoli di testa, nella ripresa il poareggio di La Mantia appena entrato, sempre di testa. Il tecnico del Torino, Juris, non ha digerito questo cartellino rosso di Colombo. A fine gara non ha mancato di esternare le sue perplessità sulla decisione del “fischetto” di Lipomo, alla sua prima direzione in A come detto.

 

(foto Andrea Colombo dalla sintesi serie A Tim Youtube)