Quantcast

Testing Week, la LILA di Como in prima linea per i test HIV

Anche La LILA di Como partecipa alla Testing Week: martedì 23 e giovedì 25 novembre, dalle 17.30 alle 20, test gratuiti HIV ed epatite su prenotazione

Ripartire con i test per HIV, epatiti e altre IST, infezioni sessualmente trasmissibili, non è mai stato così importante come in questo momento dell’era COVID. Le restrizioni imposte negli ultimi due anni dalla pandemia hanno, infatti, pesantemente colpito tutti i servizi di screening dedicati a queste infezioni rischiando di infliggere un duro colpo alla prevenzione.

Dal 22 al 29 novembre, in 53 paesi della Regione Europea dell’OMS, oltre 600 tra community, ONG e istituzioni pubbliche si uniscono in uno sforzo comune, grazie all’impegno di migliaia di volontari e attivisti, per offrire test gratuiti e consulenze per l’HIV, le epatiti B e C e altre IST (malattie sessualmente trasmissibili). Promossa fin dal 2013 da Eurotest (prima HIV in Europe), vastissima rete di realtà europee, la European Testing Week si tiene due volte l’anno, costituendo una delle più importanti mobilitazioni del mondo sui temi della salute pubblica.

Obiettivi principali della European testing Week consistono nel sensibilizzare i cittadini e le cittadine sull’importanza del test ma, anche, premere sulle istituzioni affinché agevolino il ricorso allo screening, rimuovendo tutte le barriere che ostacolano il ricorso al test (ricette, richiesta di documenti, orari scomodi, mancata riservatezza, discriminazioni nei confronti dei gruppi più vulnerabili – sex workers, detenuti/e, migranti) e rendendolo accessibile anche ai minorenni, fin dai quattordici anni.

Per una persona che abbia contratto l’HIV, infatti, conoscere il proprio stato sierologico, accedere rapidamente alle cure e raggiungere la soppressione virale è un investimento sicuro sulla propria salute e su quella della collettività, perché interrompe il diffondersi delle infezioni. Chi ha una carica virale soppressa non trasmette il virus.

Test HIV LILA Como Testing Week

La LILA, per l’occasione, rafforzerà i propri servizi di testing, attivi tutto l’anno, e sarà in campo in otto città: Bari, Cagliari, Como, Firenze, Livorno, Milano, Trento, Torino, per un totale di ventidue appuntamenti e oltre 75 ore di servizio offerte. Lo screening è effettuato tramite test rapidi, salivari o capillari, anonimi e gratuiti, per rilevare HIV, HCV e sifilide. A tutti e tutte sono proposti anche colloqui di counselling e d’informazione pre e post test. In caso di esito reattivo, la persona viene sostenuta e accompagnata ai servizi per il test di conferma e, eventualmente, per l’accesso alle cure. Si tratta di un impegno straordinario che condurrà fino al 1° dicembre, collegandosi alle iniziative in programma per la Giornata Mondiale di lotta all’AIDS. Il servizio offerto dalla LILA adotta tutte le misure di prevenzione anti-COVID, secondo un protocollo elaborato con la supervisione dello Spallanzani di Roma proprio per l’erogazione dei test in contesti non sanitari come quelli delle associazioni.

Oltre ai test rapidi in presenza, è disponibile anche un servizio telematico di sostegno a distanza per chi volesse eseguire un auto-test rapido da acquistare in farmacia. Chi non se la sentisse di eseguire da solo il test in casa propria potrà avere il supporto di LILA prima, durante e dopo il test. Resteranno a disposizione, come sempre, anche i servizi di helpline, in grado di fornire informazioni e counselling rispetto a tutti i temi dell’HIV.

La sede di LILA Como, in via Varesina 1, offrirà i test nelle giornate di domani, martedì 23 novembre e di giovedì 25 novembre dalle 17.30 alle 20, su prenotazione, telefonando al 3385882814 o scrivendo una mail a info@lilacomo.com (Green pass obbligatorio. – rispetto norme anticovid). Dal mese di dicembre, LILA Como, oltre all’offerta mensile, proporrà i test salivari HIV tutti i martedì dalle 16 alle 19, previa prenotazione.