L'inseguimento

Porlezza, rapina l’auto con una pistola e fugge sulla Regina: bloccato ad Argegno

Un 40enne punta la pistola alla testa di una donna e si fa consegnare la vettura. Arma poi risultata giocattolo. Avrebbe agito per disperazione.

Movimentato inseguimento nel pomeriggio di ieri sulla Regina tra Porlezza ed Argegno dove l’autore della rapina è stato bloccato ed arrestato. “L’ho fatto per disperazione….”, così avrebbe detto agli agenti che lo hanno fermato non senza fatica. Il tutto è iniziato a Porlezza dove il 40enne italiano, originario del Sud Italia, ha avvicinato una donna che stava salendo sulla sua auto nel parcheggio del Carrefour di Porlezza e, puntandole una pistola (poi risultata giocattolo) alla testa si sarebbe fatto consegnare le chiavi della macchina, una Golf, allontanandosi poi a bordo della vettura.

 

La vittima ha subito chiamato il 112 fornendo la targa dell’auto e una descrizione dell’uomo. La vettura è stata intercettata successivamente in Tremezzina. Da lì inseguimento di Polizia locale e carabinieri di Menaggio. L’uomo, vistosi braccato, è stato fermato ad Argegno ed è finito in carcere per rapina. L’arma, come detto, è risultata giocattolo.

leggi anche
rapina stazione seveso ai danni di guiovani di mariano fotogramma carabinieri
Lo choc
Terrore in stazione per un giovane di Mariano: rapinato del monopattino con un coltello

 

leggi anche
rapina poste vighizzolo di cantù soldi recuperati da carabinieri auto fuori poste
Il blitz
Rapina le poste di Vighizzolo con un coltello: 1.000 euro, i carabinieri lo fermano a casa
Più informazioni
leggi anche
carabinieri arresto rapine prostitute canturino e olgiatese
Brutta storia
Rapine a prostitute nel canturino e nell’olgiatese: comasco finisce in carcere
commenta