Quantcast

Omar Pedrini ospite de “I talenti delle persone InVisibili” sabato e domenica a Milano

Più informazioni su

    “I talenti delle persone InVisibili”, si intitola così la rassegna che, dal 20 al 21 novembre, porterà  al Circolo Bentivoglio di Milano e in streaming https://www.facebook.com/talentinvisibili, OMAR PEDRINI, lo zio rock, fondatore dei Timoria, e IVAN COTTINI ex allievo di Amici di Maria De Filippi e concorrente di Ballando Sotto le Stelle. Ma, soprattutto, “I talenti delle persone InVisibili” vuole parlare di  inclusione sociale attraverso dis/Abilità, Arte, Musica, Poesia e Sport.

    Dal talento, dalle arti riparte un colloquio, un discorso, che da un sentire comune porta ad un operare comune. Giunta alla terza edizione “I talenti delle persone dis/Abilità, In/visibile”  è  una sorta di meeting dell’orgoglio della disabilità, tra sport e spettacoli, tra musica e narrativa. L’obiettivo e la finalità sono quelle di far incontrare i veri protagonisti, artisti dis/Abili in/Visibili e renderli partecipi condividendo le loro esperienze e professionalità.

    Con la partecipazione straordinaria di OMAR PEDRINI, artista dalla sensibilità immensa. E’ passato attraverso vicissitudini medico personali che non hanno scalfito la sua voglia di vivere, di proporsi e di esserci con una straordinaria determinazione alla vita e alla creatività, perciò definito dai suoi fans un vero guerriero. Il guerriero sarà l’ospite d’onore con una sua performance di brani acustici.

    Altro ospite un grande della danza italiana: IVAN COTTINI, marchigiano, nato nel 1987, la sua vita è cambiata nel 2013 quando scoprì di avere una malattia come la sclerosi multipla che gli ha fatto  perdere tutto quello che aveva, dalla fidanzata al lavoro. Ma Ivan ha deciso di rialzarsi.

    La rassegna riparte in modo speciale, lasciandoci alle spalle forse uno dei momenti peggiori della nostra vita sociale contemporanea. Un periodo che non dimenticheremo facilmente.  Guardiamo avanti, oltre la pandemia che ha lasciato segni indelebili nei rapporti personali, interpersonali e maggiormente nelle persone fragili e non autosufficienti, private dai DDL e dal distanziamento sociale dalla presenza di collaboratori, di amici e tutori, responsabili disponibili per ogni evenienza e un supporto assistenziale amorevole inalienabile. Un periodo doloroso, un quotidiano di solitudine, rallegrato per alcuni dalle prospettive positive culturali, poetiche e sportive generate dalla propria attività che da tempo coltivano con passione, ricerca e grande volontà. A loro è dedicata la rassegna 2021 “I talenti delle persone” dis/Abilità, In/visibile”.

    In programma sono previsti diversi momenti musicali (Matteo Tiraboschi, tenore lirico), che si alternano ad incontri di approfondimento sulle tematiche di inclusione e partecipazione sociale (Erica Monteneri, presidente del Circolo Bentivoglio), la vivacità del mondo sportivo milanese, vedi paralimpiche di Tokio con Francesco Cusati (Gruppo Sportivo Non vedenti Milano), alla  presentazione di libri e poesia con il poeta Cataldo Dino Meo, lo scrittore Giuseppe Ferdico giallista milanese e la performance dell’artista torinese Roberto Turolla tra musica classica e letteratura.

    Il programma prosegue, inoltre, con i valdostani Armodia interessanti musicisti autori di una proposta tra musica barocca e poesia decadente, Il pianista bresciano Andrea Bettini dal classico al profano alla musica argentina e, la proposta dalla canzone d’autore italiana al rock anni 70 e 80, del gruppo I Gregari In Fuga. Da seguire Federico Leone Bonifati, Poeta, per molti anni una grave disabilità motoria ne ha tenuto nascoste le doti di scrittura e la vocazione alla poesia.

    “I talenti delle persone InVisibili, dis/Abilità, Arte, Musica, Poesia e Sport”  è una rassegna ideata e organizzata dall’ Associazione Culturale Milano In Musica con la partecipazione della Fondazione Pomeriggi Musicali Milano e in collaborazione con l’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti e il Circolo Culturale Bentivoglio.

     

    Programma sabato 20 novembre

     Ore 15.30 A fare gli onori di casa Alberto Piovani, Presidente dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti ONLUS-APS di Milano, la presenza dell’Assessore Autonomia e Cultura della Regione Lombardia Stefano Bruno Galli, del giornalista Simone Fanti, ideatore del blog on Line InVisibili, il Presidente del Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS Francesco Cusati e Erica Monteneri, Presidente del Circolo Culturale Bentivoglio.

    Ore 16.00 concerto pop lirico del Tenore Matteo Tiraboschi che vanta più di trent’anni di successi musicali.

    Ore 16.15 Intervento di Erica Monteneri – “L’Esperienza culturale del Circolo Bentivoglio”.

    Ore 16.25 Presentazione dei nuovi libri dello scrittore Giuseppe Ferdico, Sergio Porta investigatore non vedente nella storia “L’enigma e il gioco mortale” (edizione Pegasus) e “Colonne sonore in giallo jazz e pop nel thriller – libri film e dischi”  (edizioni M&P).

    Ore 16.40 Concerto e presentazione del libro saggio umoristico di Roberto Turolla “Volley sempre volley fortissimamente volley”. Autore di tre libri e musicista, Roberto Turolla presenta alcune pagine dal suo ultimo libro, sostenuto da un concerto di chitarra classica.

    Ore 17.00 Concerto del soprano Cristina Mistò che interpreta “Vissi d’arte” da Tosca di G. Puccini e “Saper vorreste” da “Un ballo in maschera” di G. Verdi.

    Ore 17.20 Reading di Poesia dal libroDevozioni” di Cataldo Dino Meo (voce) e Arasonus (Antonio Meo – musica). Occorre sottrarre la Poesia all’insufficienza della parola stampata. Poesia e musica innovativi ideati da Antonio Meo.

    Ore 18.00 concerto di chiusura con I Gregari In Fuga. I Gregari in fuga rappresentano un progetto musicale formatosi nel 2010 nel comasco. Spazia dalla canzone d’autore italiana al Rock degli anni ‘70 e ‘80, sia in versione acustica che elettrica, in una compresenza tra musica e gag umoristiche.

     

    In programma, esclusivamente in streaming, saranno trasmessi i contributi artistici di: 

    Patrizia Carlotti. Toscanaccia, figlia d’arte, il canto fin da piccola è la sua vera passione, non l’ha mai lasciata.

    Dalla Sardegna, Giacomo Deiana chitarrista eccelso, musicista straordinario, insegnante Ho avuto il mio primo contatto con la musica, anzi, con la pratica della musica, all’età di sei anni, per proseguire poi con conservatorio, diploma e, di seguito, corsi di perfezionamento, master class, alla ricerca del suono di Dio, della perfezione formale, della congiunzione divina tra corpo, anima e spirito poetico universale…” .

     

    Programma domenica 21 novembre

    Ore 15.00 in collegamento streaming IVAN COTTINI e BIANCA MARIA BERARDI 

    Ivan Cottini e la sua insegnante e ballerina Bianca Maria Berardi danzeranno sulle note del brano “Rinascerò Rinascerai” di Facchinetti proposto a Domenica In qualche mese fa. In questa occasione Ivan Cottini racconterà la sua battaglia contro la sclerosi multipla, questa grave patologia che lo ha colpito dal giorno alla notte, ben otto anni fa, obbligandolo in una sedia a rotelle… patologia alla quale lui non si è mai arreso!! Attraverso la danza combatte questo nemico invisibile, superando anche i limiti più grandi che questa patologia gli affligge, forte del fatto che vuole essere lui il regista della sua vita e non la sclerosi multipla!

    Ore 15.40 Concerto degli Armodia. Due musicisti aostani: Luca Casella (voce e pianoforte) e Riccardo Sabbatini (chitarra) che si sono trovati nel 2010 dopo gli studi di conservatorio e le varie esperienze musicali personali 

    Ore 16.10 Solidarietà e cultura: Intervento di OMAR PEDRINI, lo zio rock, leader dei Timoria e artista di prestigio nel panorama italiano in diretta live con una performance musicale.

    Ore 16.30 Incontro con Erica Monteneri con la partecipazione dell’Assessore della Regione Lombardia Alessandra Locatelli (in video).

    Erica Monteneri si è sempre occupata delle problematiche inerenti alla donna. Attualmente sta portando a termine un progetto, sovvenzionato dalla Regione Lombardia, volto alla formazione di operatori che facciano da tramite tra disabili vittime di violenza e centri anti-violenza, case rifugio e forze dell’ordine, al fine di far riconquistare alle vittime la loro libertà. Il progetto, intitolato “Voce amica”, prevede un numero a cui le vittime si possono rivolgere per informazioni e sostegno psicologico.

    Ore 16.50 Incontro con Federico Leone Bonifati (Milano 3 dicembre 1993). Per molti anni una grave disabilità motoria ne ha tenuto nascoste le doti di scrittura e la vocazione alla poesia. Dopo le restrizioni dovute al Covid 19 ha ripreso a scrivere. Ha pubblicato “Ho il Teatro nel Cuore” (2014) e “La Vita è un fanciullo che gioca” (2017). In via di pubblicazione alcune poesie tra le pagine di una piccola antologia. È socio del Laboratorio degli Archetipi.

    Ore 17.10 Incontro dibattito con la partecipazione Gruppo Sportivo Dilettantistico non vedenti Milano ONLUS sul tema:

    IL PRESTIGIO OTTENUTO DAI NOSTRI ATLETI ALLE PARALIMPICHE A TOKIO e la repentina sparizione dalle pagine dei quotidiani e dai media nazionale a distanza di un mese dalla chiusura degli eventi. E solo un caso?  L’atteggiamento degli Sponsor e dei Media a considerare, nel quotidiano, la presenza di atleti con disabilità come un fatto normale rimane una condizione da superare.

    Intervengono: Martina Rabbolini (nuotatrice del GSD), ha partecipato alla Paralimpiadi di Rio 2016 e Tokio 2020; Alessandro Cannata (ex marciatore Fidal Atletica Leggera Paralimpica); Vanessa Palombini (tecnico/guida Atletica Leggera Paralimpica)

     Ore 17.30 Concerto di Andrea Bettini. Musicista e interprete della canzone folk, classica, alla rilettura di brani pop della canzone italiana e argentina. “… Abbiamo incontrato Andrea Bettini a casa sua nel centro di Brescia. Ci ha commosso eseguendo un pezzo di Debussy e divertito suonando la fisarmonica …”

     

    In programma, esclusivamente in streaming, saranno trasmessi i contributi artistici di:

     Anna Variale, nata a Milano e residente a Potenza, ha conseguito il diploma in canto presso il conservatorio Martucci di Salerno; Ha conseguito la specializzazione in canto e coralità presso il conservatorio musicale S. Pietro a Maiella di Napoli; Svolge l’attività concertistica sia da solista che con diversi cori polifonici in Italia ed all’estero.

    Più informazioni su